Anglotedesco

Anglotedesco

martedì 25 ottobre 2016

IL PRESIDENTE FILIPPINO DUTERTE:"Meglio fare accordi con.la Cina che con gli Usa"



Il presidente filippino,famoso per far uccidere senza pensarci due volte gli spacciatori di droga,dopo aver rotto definitivamente con gli Usa,vola a Pechino per celebrare L'Unione prima di tutto economica (24 miliardi di dollari) con Xi Jinping.
Le testate nucleari che la Cina punta verso le Filippine sono un avvertimento all'America che nella sua ex colonia conserva cinque basi militari per arginare il Dragone.
Al di la del richiamo del sangue (il nonno di Duterte era cinese) è chiaro che è quello dei soldi che fa piu gola quei 24 miliardi di affari messi sul tavolo.Ed è solo l'inizio.Prendiamo l'offerta che vale da sola quasi un quarto della promessa:i 3 miliardi di dollari con cui China Railway Group si impegna a costruire i 2.000 km della ferrovia da Cagayan de Oro a General Santos.Ecco: questo è oro ,appunto, che aspetta solo di essere spolverato.China Railway Group è il gigante che sta già lavorando all'alta velocità Pechino-Shanghai e al supertunnel che collegherà Hong Kong a Guangzhou passando per Shenzhen.La fantascienza che diventa realtà:e genera miliardi.Per la precisione la società ha messo registro nell'anno 2015 la bellezza di 100 miliardi di dollari.Che sarebbero,a conti fatti quasi un terzo del Pil di Manila.
Mi auguro che prima o poi gli europei prendano come esempio da Duterte,in particolare Renzi.Dagli Usa bisogna staccarsi.

Nessun commento:

Posta un commento