Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

lunedì 10 ottobre 2016

NEWS DAL PIANETA DELLE MUMMIE.Boom di droga alle scuole medie




Non è una cosa bella da leggere, ma con questo mondo ci vorrebbe davvero la Terza Guerra Mondiale. Qui c'è da azzerare tutto, perchè fa tutto schifo...
Io continuo a sentire conferenze di psichiatri, psicoterapeuti ma mai una volta che si dica la verità sul netto cambiamento che ha avuto il mondo dopo il 1989.
Cioè si è voluto americanizzare tutto, con il modello economico neoliberista e con lo stile zozzo di quel paese:droga, sesso ,esibizionismo, violenza, avidità, gioco d'azzardo.
Io ho frequentato le scuole medie nella seconda metà degli anni 80', e vi posso garantire che di droga non ne ho mai vista...o almeno non a livello di adesso.
Da notare che stiamo parlando di Forlì, ricca città dell'Emilia Romagna e non di una Regione povera...
Ormai tutti intontiti, senza dignità, delle mummie ...

da IL RESTO DEL CARLINO del 9 ottobre 2016-Luca Bertaccini

Una ragazzina di 13 anni ,di Forlì,prende carta e penna e scrive una lettera al Carlino.Una denuncia, uno sfogo.un racconto che apre una breccia e togli un velo a una realtà spesso nascosta e soffocata.La ragazzina frequenta le scuole medi nella sua città e non n può piu del fumo (inteso come sigarette,ma anche come canne) che gira troppo spesso fra i banchi.
"Oggi di fianco a me,c'era un ragazzino che raccontava che nel suo primo giorno di scuola i compagni piu grandi gli hanno elencato i nomi di ragazzini che spacciavano droga".
Una denuncia che fa e farà discutere.

LA MAMMA DELLA RAGAZZINA CHE HA SCRITTO LA LETTERA:

"Io ho due figlie.La piu piccola va alle medie,l'altra alle superiori.La prima mi dice che nel cortile si fumano sigarette e si vende droga.Senza che nessuno,per esempio i bidelli,dica niente.Ormai è concesso tutto.E in questo caso parliamo di minorenni".

"Stando a quello che mi dice c'è una sua compagna di classe che vende il fumo.E nessuno se ne accorge.Ma ormai siamo al punto in cui i genitori danno sempre ragione ai figli,basta che un insegnante sequestri un cellulare e scoppia il finimondo".

Nessun commento:

Posta un commento