Anglotedesco

Anglotedesco

martedì 8 novembre 2016

Come uscire dall'euro senza danni (di Giuseppe Palma)



da LIBERO del 7 novembre 2016

Una via d'uscita tuttavia esiste.E' un'uscita d'emergenza.Il piano proposto da Palma è semplice e veloce:l'emanazione da parte del Governo di un decreto legge a mercati chiusi,il venerdi sera.Tale decreto ,convertito in legge entro una settimana, dovrebbe prevedere l'uscita dalla moneta unica,la conversione nuova Lira/Euro in un rapporto 1:1 ,cioè 1 "nuova lira" varrebbe 1 euro,nonchè la conversione del debito pubblico in nuova moneta nazionale.
"Per realizzare tutto questo è ovvio che ci vuole una forte volontà politica", ammette Palma, "se si vuole salvare un Paese moribondo,destinato a morte certa,occorre andare al di là del colore politico e convergere tutti verso un unico obiettivo".La nostra fortuna:"Se da un lato è vero che il nostro debito pubblico è espresso in euro,una moneta per noi "straniera" perchè dobbiamo addirittura prenderla in prestito dai mercati privati,dall'altro, è altrettanto vero che esso è ancora regolato dalla giurisdizione italiana (circa il 90% del suo ammontare)".
Silvio Berlusconi e Giulio Tremonti nel novembre del 2011 a Cannes,rifiutando il prestito del FMI evitarono che parte del nostro debito pubblico finisse sotto giurisdizione straniera e salvarono il Paese.In particolare fu Tremonti a suggerire al presidente del Consiglio di allora:"Conosco modi migliori per suicidarsi".

Nessun commento:

Posta un commento