Anglotedesco

Anglotedesco

lunedì 5 dicembre 2016

Di Battista vuole la sovranità.C'è da crederci?



Cosa c'è di democratico in una cosi profonda e inquietante commistione tra coloro che hanno avuto incarichi pubblico di rilievo,soprattutto al dipartimento del Tesoro e al ministero dell'economia e le principali banche d'affari mondiali? Cosa c'è di democratico nel vedere coloro che decidono su aspetti finanziari fare carriera o provenire da quegli istituti finanziari interessati alle loro scelte? Questo sistema chiamatelo come volete ma,per favore,non democrazia.Perché il popolo non conta nulla ,non decide,non interviene e sopratutto non sa.Io la chiamo creditocrazia,l'ultima evoluzione del capitalismo,l'ultima creazione del Dio mercato,l'avamposto delle ingiustizie perpetrate tecnicamente con il nostro consenso ma sostanzialmente a nostra insaputa.Nei regimi creditocratici  il capitale è diventato solo un tramite per creare,attraverso il prestito,un debito ,e lucrare sugli interessi.Qualsiasi cittadino indebitato sa di che cosa parlo.Ecco,per il grande capitale il debito è l'investimento piu adatto allo scopo di controllare i governi indebitati ,e quindi i loro Parlamenti ,e poter,di fatto,legiferare al posto dei  rappresentanti del popolo.Di fronte a  tutto questo,ve lo chiedo per l'ultima volta,ha senso parlare di destra e sinistra?
Il contrario di intermediazione è sovranità.Il M5S nasce per costruire sovranità e questo obiettivo va oltre le elezioni.Il M5S è nato per permettere ai cittadini,senza l'intermediazione dei partiti di farsi Stato e concorrere allo sviluppo economico ,sociale e sopratutto morale della società.Il Movimento 5 stelle è nato per costruire,finalmente, sovranità.Sovranità energetica,perché il futuro sarà l'autoproduzione.Sovranità nell'informazione.Sovranità alimentare,che salverà il mondo,perché è un diritto ma ancor di piu un dovere mangiare ciò che si produce e produrre ciò che si mangia.

Da ALESSANDRO DI BATTISTA A TESTA IN SU (Rizzoli).

Nessun commento:

Posta un commento