Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

venerdì 6 gennaio 2017

CHRISTOPHE BRUSSET:"Cosa si rischia quando si denuncia l'industria alimentare"



10 100 1000 Christophe Brusset.Massimo rispetto per chi denuncia certe cose e chi viene messo da parte perché ha il coraggio di andare controcorrente.Un partigiano del 2000...

Da La Repubblica del 4 gennaio 2017-Michele Bocci

"Con l'editore ci aspettavamo una reazione dire dall'industria e per precauzione abbiamo tolto nomi,marchi,luoghi precisi e date,cosi da rendere impossibile l'identificazione delle compagnie.Uno o due giorni prima dell'uscita,un giornale francese,la Point,ha pubblicato un'intervista con alcuni astratti.Immediatamente un mio ex datore di lavoro mi ha chiamato per minacciare di farmi causa".

"Se devo raccontare una storia ,sceglierei l'episodio dei peperoncini in polvere.In una spedizione dall'India ne trovammo di contaminati con feci di ratti,topi morti essiccati e altra spazzatura.Per me è stata anche la prova che la nostra compagnia,come altre,non si preoccupava  minimamente dei consumatori.Solo i soldi erano importanti"

"In 20 anni sono stato probabilmente testimone di tre ispezioni delle autorità sulla qualità.Non è che lavorano male,semplicemente non hanno quasi risorse,tempo e personale.Come puoi controllare efficacemente con un pugno di ispettori migliaia di produttori,importatori ,rivenditori, e migliaia di Tir e container che entrano e escono dagli Stati ogni giorno?Finisce che la responsabilità di controllare il cibo è legalmente nelle mani degli importatori e dei produttori.In piu l'industria oggi rifiuta di prendersi responsabilità per l'obesità,le malattie cardiovascolari e il.diabete che si diffondono come epidemie"'

"Cucinate da soli piu che potete,usando prodotti crudi,frutta fresca e verdure di stagione,ed evitate cibi pronti.Cosi saprete esattamente ciò che mangiate,non ci saranno grassi o zuccheri nascosti,addittivi o altri elementi chimici dannosi".

Nessun commento:

Posta un commento