Anglotedesco

Anglotedesco

domenica 22 gennaio 2017

I giornalai pagati dalla Cia che mentono sulla guerra in Siria



Durante la guerra civile in Siria ,i media occidentali hanno sempre sostenuto che gli Usa e i suoi alleati stavano combattendo contro il terrorismo e per dimostrarlo hanno ripetutamente trasmesso le immagini dei loro bombardamenti su alcuni edifici  nel deserto .Ciononostante ,le truppe americane non sono mai riuscite a cennare nessuno degli obiettivi piu importanti e cosi,all'inizio del 2016 ,l'esercito del Califfato e dei ribelli siriani si erano talmente rafforzati che la caduta di Assad sembrava inevitabile.La tenuta del suo governo ,infatti ,è stata possibile solo grazie alla richiesta di un intervento militare russo ,che ha invertito il corso della guerra.Il piccolo contingente di truppe inviato da Mosca ha decimato l'intera  "armata Brancaleone" (priva di forza aerea,di flotta navale e mezzi pesanti) dell'Isis in poche settimane.La Russia ,insomma,ha ottenuto in breve tempo e con poco sforzo quello che le forze alleate contro il terrorismo non sono riuscite a conseguire in anni di inutili bombardamenti ordinati con preavviso.L'intervento russo contro l'Isis quindi,ha provocato le dure reazioni degli Usa,che,a causa di Putin ,non sono piu riusciti a rovesciare Assad.
A seguito di questi fatti,la tensione tra Washington e Mosca è salita alle stelle e la Turchia ha persino ordinato l'abbattimento di un cacciabombardiere russo impegnato nelle operazioni contro il.califfato e i ribelli finanziari dagli Usa per far cadere Assad.La messa in fuga dell'Isis da parte di Mosca colse di sorpresa tutti i mass media occidentali,impegnati nella propaganda di una guerra infinita contro il terrorismo impossibile da sgominare.La disfatta dell'Isis era assolutamente prevedibile,poiché l'unica vera forza del terrorismo risiede nella sua capacità di mimetizzarsi tra o civili.Da quando invece il fantamatico califfato islamico ha occupato un'area territoriale ben definita,può essere rapidamente annientato da qualsiasi grande potenza militare.
La crisi siriana ,inoltre, ha avuto il merito di mettere in luce gli "strani" rapporti di collaborazione tra le fazioni terroristiche  che minacciato di voler distruggere il mondo occidentale e l'intelligence alleata.Un paese NATO come la Turchia ,per esempio oltre ad aver collaborato militarmente con l'ISIS per rovesciare il governo siriano ,ha finanziato direttamente i suoi tagliagole con l'acquisto del petrolio rubato dalle zone occupate.Stranamente,però,nessun satellite spia americano sembra essersi mai "accorto"delle lunghe colonne di automezzi carichi di carburante che transitano notte e giorno tra la Turchia e il califfato.

Nessun commento:

Posta un commento