Anglotedesco

Anglotedesco

lunedì 6 febbraio 2017

Romano Prodi terrorizzato da Trump e Le Pen e crede nell'Europa a doppia velocità



"Trump fa la rivoluzione,annuncia scompigli,attacca la Germania e cerca di dividerla dal resto d'Europa,mina la difesa europea.Le Pen predica la morte della Ue e perfino della Nato.Siamo di fronte ad un doppio attacco coordinato:dall'estero e dall'interno.Trump e Le Pen sono i due volti dello stesso pericolo:non capisco come mai non si siano ancora sposati.E finora non era arrivata nessuna reazione.Questa è la risposta che aspettavo ,anche se avrei preferito che nascesse da un piu ampio dibattito politico.Finalmente la Germania sembra cominciare ad assumersi quel ruolo di leadership che non.aveva mai voluto esercitare. Va bene cosi".

"L'Europa a due velocità non è e non deve di diventare un'Europa di prima e di seconda classe.Soprattutto non un'Europa in cui i passeggeri della prima classe decidono chi deve stare in seconda.Sarà il caso che il governo italiano si prepari bene,perché il vertice di Roma ,a marzo,escluda questa eventualità.C'è chi è piu pronto a mettere in comune la difesa,chi lo spazio unico di sicurezza e chi L'Europa sociale.È tuttavia essenziale che tutti però abbiano l'obiettivo di una integrazione sempre piu forte".

"Lo scossone dato da Trump sta diventando un acceleratore della politica mondiale.Prima ,l'America era il fratello maggiore e la Germania era il piu grande dei fratelli minori che ubbidivano al primogenito.Con l'arrivo di Trump,l'America non è piu un fratello maggiore,ma un cugino dispettoso.E i fratelli europei adesso si trovano a dover reagire".

Alcune delle risposte date da Romano Prodi ad Andrea Bonanni nell'intervista apparsa su La Repubblica del 6 Febbraio 2017

Nessun commento:

Posta un commento