Anglotedesco

Anglotedesco

mercoledì 8 marzo 2017

Donald Trump non ha ancora convinto su come raggiungerà i suoi obiettivi...




Il 28 febbraio il presidente statunitense Donald Trump ha  pronunciato un discorso al congresso in cui ha usato un tono meno aggressivo del solito,ma non ha chiarito in nessun modo come intenda realizzare quello che propone.
Trump si è insediato alla Casa Bianca da piu di un mese ma non ha ancora presentato proposte legislative rilevanti.Per il momento sembra voler continuare a fare quello che ha fatto durante la campagna elettorale:fissare obiettivi contraddittori ed evitare di precisare il modo in cui cercherà di raggiungerli."Le industrie che stanno morendo torneranno al successo.I veterani di guerra riceveranno l'assistenza di cui hanno un disperato bisogno.Il nostro esercito avrà le risorse che servono ai nostri coraggiosi guerrieri", ha detto il presidente."Le cadenti infrastrutture saranno sostituite da nuove strade,ponti,gallerie,aereoporti e ferrovie che scintilleranno in tutto il nostro meraviglioso  paese.La terribile epidemia  di droga rallenterà e alla fine cesserà del tutto.I nostri ghetti rinasceranno con nuove speranze,nuove opportunità  e una ritrovata sicurezza".

Trump non è sceso nei dettagli sulla sua proposta di alzare 54 miliardi  di dollari la spesa militare nel bilancio del 2018,limitandosi a definirlo "uno degli aumenti piu grandi della spesa per la difesa nazionale  nella storia americana".L'assenza  di dettagli ha caratterizzato anche il passaggio sull'Obamacare,la riforma sanitaria  voluta da Barack Obama.Dopo aver accusato il suo predecessore  di aver fatto false promesse,Trump ne ha fatte di altrettanto improbabili impegnandosi a realizzare una riforma che "aumenti la scelta e l'accesso alle cure,riducendo i costi e offrendo una copertura sanitaria migliore".Costringere tutti gli statunitensi ad acquistare una polizza è stata un'idea sbagliata,ha spiegato Trump ribadendo che la soluzione è  "ridurre i costi della copertura sanitaria".Un obiettivo che però nessun partito è riuscito a raggiungere negli ultimi decenni ,e i repubblicani  sembrano riluttanti al'idea di intervenire sul settore privato.Le divergenze tra Trump e i repubblicani,che controllano sia la camera  sia il senato,riguardano  anche altre questioni.Come altri presidenti conservatori prima di lui,il 28 febbraio Trump ha criticato il debito pubblico troppo alto.Storicamente il modo piu sicuro per ridurlo è tagliare la spesa per i sussidi,dalla previdenza sociale al Medicare,il programma  di assistenza sanitaria per gli anziani.Molti repubblicani sarebbero favorevoli a misure simili,ma bisogna considerare che nel 2016 Trump ha vinto le primarie del Partito repubblicano grazie al sostegno degli elettori della classe operai che hanno bisogno dei sussidi del governo.Per questo Trump ha detto piu volte che non accetterà i tagli ad alcuni programmi federali.
Le due anime del Partito repubblicano hanno idee diverse anche sulla riforma fiscale.Nel suo discorso Trump ha ribadito  di voler ridurre le tasse  per la classe media.Ma un provvedimento simile farebbe aumentare la pressione fiscale per le aziende e per gli statunitensi piu ricchi,che di solito sono avvantaggiati dagli interventi fiscali dei repubblicani.

LOS ANGELES TIMES (traduzione l'Internazionale)

Donald Trump è stato bravo a parlare alla pancia di un popolo viziato, drogato e senza dignità come quello americano.Continuano alternarsi i Repubblicani e i Democratici ma per la classe medio-bassa non cambia nulla, i salari sono fermi dal 1970.Allora gli americani, popolo di rincoglioniti che gli europei stanno imitando alla grande, pensano di votare per cambiare qualcosa.Gli Usa hanno la Federal Reserve ,possono stampare moneta fin che vogliono ma la politica economica la detta la Goldman Sachs e per loro non c'è speranza.Trump sta cercando di mettere il bastone tra le ruote all'alta finanza? Certo che no, ma l'importante è che vada avanti con le "promesse da marinaio"...


Nessun commento:

Posta un commento