Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

giovedì 16 marzo 2017

JURGEN HABERMAS:"Perché la sinistra non fa nulla contro la disuguaglianza?"



"Quando,dopo la svolta dell'89-90,Fukuyama riprese lo slogan della post-storia,che originariamente era legato a un feroce conservatorismo,questa sua reinterpretazione del concetto dava espressione al miope trionfalismo di elite occidentali che si affidavano alla fede liberale nell'armonia prestabilita tra democrazia ed economia di mercato.Questi due elementi plasmano la dinamica  della modernizzazione sociale,ma sono connessi a imperativi funzionali che tendono continuamente a entrare in conflitto.Solo grazie a uno Stato democratico degno di questo nome è stato possibile conseguire un equilibrio tra crescita capitalistica e partecipazione della popolazione alla crescita media di economie altamente produttive; una partecipazione,questa,che veniva accettata,anche se solo in parte,in quanto socialmente equa.Storicamente,tuttavia,questo bilanciamento,che solo può giustificare il nome di "democrazia capitalistica" è stato piu l'eccezione che la regola.Già solo per questo si capisce come l'idea che il "sogno americano" si potesse consolidare su scala globale non fosse per un'illusione.Oggi destano preoccupazione il nuovo disordine mondiale e l'impotenza degli Stati Uniti e dell'Europa di fronte ai crescenti conflitti internazionali,e logorano i nostri nervi la catastrofe umanitaria in Siria o nel Sudan del Sud e gli atti terroristici di matrice islamista".

"La globalizzazione economica,messa in moto negli anni Settanta da Washington con la sua agenda politica neoliberista,ha avuto come conseguenza un declino relativo dell'Occidente su scala globale rispetto alla Cina e agli altri paesi Brics in ascesa.Le nostre società devono elaborare la percezione di questo declino globale e insieme a ciò la complessità sempre piu esplosiva della nostra vita quotidiana, connessa agli sviluppi tecnologici.Le reazioni nazionalistiche si rafforzano negli strati sociali che non traggono alcun.beneficio,o non ne traggono abbastanza,dall'aumento del benessere medio delle nostre economie".

"Ci si deve chiedere perché i partiti di sinistra non vogliono porsi alla guida di una lotta decisa contro la disuguaglianza sociale,che faccia leva su forme di coordinamento internazionale capaci di addomesticare i mercati non regolati.A mio avviso,infatti,l'unica alternativa ragionevole tanto allo status quo del capitalismo finanziario selvaggio quanto al programma del recupero di una presunta sovranità dello Stato nazionale,che in realtà è già erosa da tempo,è una cooperazione sovranazionale capace di dare una forma politica socialmente accettabile alla globalizzazione economica.L'Unione europea una volta mirava a questo,l'Unione politica europea potrebbe ancora esserlo".

Da La Repubblica del 16 marzo 2017

Habermas è una persona intelligente e dovrebbe saperlo che ormai la sinistra non esiste piu.È ipocrita e sta dalla parte della finanza.Per farla svegliare ci vorrebbe qualcosa di veramente forte...

Nessun commento:

Posta un commento