Anglotedesco

Anglotedesco

giovedì 23 marzo 2017

Perché l'Italia non ce la farà....




Negli Usa la ricchezza delle famiglie è in parte sostanziale,diretta o indiretta,comunque costituita da proprietà azionaria,così che la liquidità creata dal "nulla",insieme con i tassi di interesse al minimo,fa salire in borsa i valori delle azioni e crea per le famiglie un effetto ricchezza.
In Europa è diverso.Non c'è una borsa azionaria di tipo americano,qui ci sono le banche che raccolgono i risparmi.Cosi che l'effetto portato dalla novità assoluta e disorientate dei tassi a zero,o sottozero o negativi è stato,o sarà,per le famiglie un effetto molto diverso rispetto a quello americano:non un effetto che frena tanto le scelte di consumo quanto le scelte di investimento.L'opposto di ciò che manovrando si pianifica:non la crescita ma un'addizionale ulteriore stagnazione.Gli Usa confinano con chi vogliono.Ma in Europa è diverso:non siamo piu noi a marcare i nostri confini,ma sono gli altri a entrarci,da fuori e con quello che vogliono.È cosi che oggi in Europa si cerca di deprezzare la moneta ma non serve perché da fuori vengono effetti opposti.Per esempio,il deprezzamento del petrolio,deciso da altri e comunque da fuori.Giu i prezzi c'è anche l'impatto al ribasso del commercio elettronico,c'è la sfiducia causata proprio all'eccesso di moneta in circolazione,c'è l'invecchiamento della popolazione e altro.
Le banche centrali,producendo nuova moneta via impulso elettronico,non genera inflazione,ma aumentano a dismisura la massa incontrollata della finanza cosi da non produrre la voluta inflazione,ma piuttosto insicurezza.
Che cosa dobbiamo aspettarci in futuro?
Un mondo che continuerà a stagnare,perché il denaro non rende,ne alle famiglie che lo possiedono,ne alle banche che proprio a causa della stagnazione incontrano sempre maggiori difficoltà nel prestarlo alle imprese.

Nessun commento:

Posta un commento