Anglotedesco

Anglotedesco

lunedì 3 aprile 2017

Alberto Bagnai sul Financial Times per le sue provocazioni anti euro...



A metà marzo Alberto Bagnai,professore di politica economica all' università di Pescara,ha lanciato una provocazione sul blog Goofynomics:la fine controllata della moneta unica."Smantellare l'euro sarà un processo costoso,ma meno costoso della sua alternativa,cioè una prolungata stagnazione dell'economia europea e quindi mondiale,e il crescere rischio di un grave crollo finanziario",ha scritto Bagnai.L'economista è convinto che la proposta di portare l'Italia fuori dall'euro,un evento che rischierebbe di dare il colpo di grazie alla moneta unica,stia guadagnando consensi."Sono sette anni che sostengo questa posizione e,poco a poco, sta diventando un'idea condivisa",dice.
In Italia la maggior parte degli economisti, dei politici e dei dirigenti d'impresa difende strenuamente l'euro.Inoltre,i sondaggi suggeriscono che i cittadini sono in maggioranza favorevoli a restare nella moneta unica,anche se hanno sempre piu dubbi sull'Unione europea in generale.Nonostante questo è chiaro che le posizioni favorevoli all'"Italexit" stiano guadagnando terreno a un ritmo che spaventa i sostenitori della moneta unica.
"Oggi l'Italiaexit va molto di moda,ma a me fa venire i brividi", ha dichiarato il ministro dell'economia Pier Carlo Padoan.

James Politi (THE FINANCIAL TIMES).Traduzione l'Internazionale

Nessun commento:

Posta un commento