Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

venerdì 28 aprile 2017

DIEGO FUSARO:"I 9 punti del pensiero unico politicamente corretto"



L'omologazione di massa e il consenso universale si fondano sull'adesione al neoliberismo in sede economica e al pensiero unico politicamente corretto in ambito culturale.
Per questa ragione,sono oggi prevalenti,presso il.clero  accademico:

1) il codice del totalitarismo in ambito storiografico,per gestire il dissenso verso ogni esperienza reale o immaginaria che non coincida con il capitalismo assoluto e con l'ordine neoliberista.

2) L'imposizione dell'uso della lingua inglese,affinché i popoli si congedino dalla loro lingua madre e il solo linguaggio compreso e parlato,sia la neo-lingua del mercato finanziario.

3) la glorificazione dei proceduralismi e del disincanto ,con annessa ostracizzazione di ogni passione utopica,di modo che si possano porre le forme e le procedure,ma mai scalfire la sostanza (rapporti di forza,mercato ecc).

4) La delegittimazione dello Stato nazionale democratico come episodio del passato o,alternativa mente ,come comunita'  immaginaria e strutturalmente pericolosa,perché mai possa essere messo in questione l'ordine spoliticizzato  del mercato globale.

5) l'idiosincrisia organizzata  verso il pensiero dialettico e la storicità,perché mai si ricostituiscano il "sogno di una cosa" e il conflitto in vista di futuri alternativi  all'insegna di rapporti tra uomini liberi e uguali.

6) La promozione in stile pubblicitario dei realismi come filosofie dell'adattamento a una realtà proclamata inemendabile.

7) L'apologia compulsiva del relativismo e del nichilismo,nonché la ridicolizzazione  di ogni istanza,di modo che mai possa essere criticata la falsificazione totale dei rapporti sociali.

8) L'adesione manichea e servile all'imperialismo atlantista salutato come migliore ordine possibile,con conseguente demonizzazione di ogni possibile multipolarismo  e di ogni forza antagonista nello scacchiere internazionale ( subito stigmatizzata come nuovo Hitler).

9) La religione olocaustica ,che sostituisce il dovere della giusta memoria razionale e del ricordo delle tragedie teso a evitare che si ripetano in futuro con un approccio religioso che,utilizzando le vittime come pretesto ideologico e,dunque,uccidendole una seconda volta,è finalizzato a colpevolizzare eternamente gli europei e a giustificare la permanenza sine die delle basi militari statunitensi nel vecchio continente.

DIEGO FUSARO -pensare altrimenti (Giulio Einaudi editore)

Nessun commento:

Posta un commento