Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

lunedì 10 aprile 2017

JACQUES SAPIR:"Per la Francia è piu dannoso restare nell'euro che uscire"




In un'epoca in cui più candidati alla presidenziali francesi sostengono una via d'uscita della Francia dalla zona euro, l'economista Jacques Sapir sostiene questa posizione e ha denunciato gli scenari di orrore degli avversari.
Tra gli undici candidati alle elezioni presidenziali francesi, Marine Le Pen del Fronte nazionale (estrema destra) e Jean-Luc Mélenchon della Francia ribelle (da sinistra a destra), in particolare, suggeriscono un possibile rilascio dei loro paesi nella zona euro se vengono rinegoziati i trattati UE. Mentre gli oppositori a questa proposta mettono in guardia contro l'esplosione del debito, a metà della crescita e di una massiccia perdita di posti di lavoro, Jacques Sapir la pensa diversamente:

"Si ,sono diffuse da persone che non vogliono avere un dibattito sui meriti. Riconosco che questa uscita dall'euro ci avrebbe confrontato con una serie di incertezze, ma queste incertezze sono di un livello molto meno di quanto sostenuto e sarebbe un livello molto meno grave se la Francia continua rimanere dell' euro ",


Un'uscita della moneta unica costerebbe circa 180 miliardi di euro in Francia e un calo del 2% del PIL, secondo l'Istituto Montaigne. Asserzioni respinti da Jacques Sapir. "Questa versione costerà nulla per la Francia", ha detto l'economista. Infatti, secondo lui ci sono due possibilità: o un "piccolo aumento" dei tassi che potevano essere superate facilmente, è un movimento di investitori internazionali che prestano alla a Francia a tassi bassi.

Non bisogna aveva paura di un deprezzamento della nuova moneta? "Sappiamo bene che una valuta deprezzata ha effetti estremamente positivi sull'attività del Paese", sostiene. E basandosi su uno studio pubblicato nell' ottobre 2015  dal Fondo monetario internazionale. "Questo dimostra che circa il 10% degli ammortamenti, un paese avrebbe una crescita aggiuntiva del 1,5%." Inoltre, Jacques Sapir ritiene che l'uscita dalla zona euro provocherebbe un aumento limitato dei prezzi al consumo, che "durerà solo il primo anno di ammortamento."

Nessun commento:

Posta un commento