Anglotedesco

Anglotedesco

domenica 30 luglio 2017

STEFANO MONTANARI:"Quanto sono deleteri i vaccini"



Per  rendersi davvero conto se un vaccino sia efficace e per raccogliere i dati epidemiologici del caso occorrono molti anni,spesso addirittura qualche decennio,e una popolazione vastissima.Su questo non può esserci discussione visto che è la natura a disporre così e non c'è nulla di men democratico e di meno comprensivo della Natura.Per mettere in atto stadi del genere occorrono tanto tempo e tanto denaro ,due beni primari che nessuna industria farmaceutica è disposta a sacrificare da una parte e nessun ente  di controllo è pronto a pretendere.Anzi, oggi proprio questi enti diventano sempre piu larghi di manica e permissivi.La Food and Drug Administration (FDA) ,l'istituzione statunitense che per quel paese controlla i farmaci e dà il benestare per la loro commercializzazione,oggi controlla molto meno di quanto sarebbe necessario,e questo giustificandosi con il sostenere che la velocità permette di avere disponibili in fretta farmaci essenziali per la salute".In piu,sempre negli Usa,esiste una proposta di legge per dare ancora maggiore licenza all'ingresso sul mercato di nuovi farmaci.E' un dato di fatto che l'atteggiamento dell'FDA venga velocemente adottato da moltissimi altri paesi,e questo sopratutto nelle circostanze che tornano comode alla grande industria,quello che,del tutto ufficialmente,finanzia gran parte dei costi delle istituzioni e dei laboratori di ricerca.
Lo abbiamo sottolineato già piu volte e ci si perdoni se insistiamo,ma il concetto è d'importanza fondamentale:dal punto di vista farmacologico si può tranquillamente affermare che,come qualunque prodotto medicinale,anche i vaccini non sono efficaci nella tonalità dei casi.Chi illude il prossimo  promettendo un'invulnerabilità acquisita sempre e comunque a vaccinazione compiuto commette un atto che è impossibile non definire truffaldino.

Purtroppo, per mille e una ragione,gli effetti patologici che possono uscire da una vaccinazione non vengono denunciati che per una percentuale davvero piccolissima dei casi.Basterebbe leggere i bugiardini,cosa che pare faccia al massimo il tipografo che li trascrive per la stampa,per trovarne un lungo elenco,autismo compreso, oggetto bizzarramente negato in tutte le sedi istituzionali e da molti mezzi di cosidetta informazione.Chi avesse letto il bugiardino  del trivalente Tripedia (difterite ,tetano,pertosse) avrebbe trovato in lista  "Adverse events reported during post-approval as of Tripedia vaccine include ,idiopathic thrombocytopenic purpura,SIDS,anaphylactic reaction cellulitid,AUTISM,convulsion grand mal convulsion.ENCEPHALIPATHY,NEUROPATHY, sonnolence and apnea".
TRADUZIONE:" L reazoni avverse riportate durante l'uso post-approvazione del vaccino Tripedia includono porpora trombocitopenica idiopatica ,SIDS,reazione ,anafilattica,cellulite,AUTISMO,convulsioni/convulsioni da grande male,ENCEFALOPATIA,ipotonia,NEUROPATIA,sonnolenza e apnea.

VACCINI SI O NO? -Stefano Montanari e Antonietta M.Gatti  (Macro Edizioni)


Nessun commento:

Posta un commento