Anglotedesco

Anglotedesco

mercoledì 12 luglio 2017

Un post sull'Islam utile per Alessandro Meluzzi...



Può sembrare barbaro sgozzare persone colpevoli soltanto di essere cittadini di Stati  in conflitto con questo o quel Paese musulmano bombardato dall'Occidente.Però è altrettanto barbaro uccidere civili innocenti,donne ,bambini e anziani,in territori musulmani come l'Afghanistan o il Mali ,servendosi di equipaggiamenti tecnologicamente avanzati (velivoli stealth,droni,bombe...) e giustificandosi con la minaccia sul  loro territorio nazionale.Le guerre fanno la fortuna degli industriali americani ,e che questi ultimi rimangono sempre i finanziatori delle campagne democratiche e repubblicane per la Casa Bianca.

La famosa legge del 1905 sulla separazione tra Chiesa e Stato non è un dogma:bisogna credere alla storia e al fatto che i testi di legge vadano considerati in una prospettiva storica.Il contesto del 1905 non è quello del 2015:all'inizio del secolo scorso,l'Islam era presente in misura estremamente marginale,mentre era dominante il cristianesimo.
Oggi,l'Islam è una religione che cresce esponenzialmente,è in piena forma ed è forte  di quella che Nietzsche chiamava  la "grande salute".Occorre pensare la laicità a partire da questa nuova situazione.Bisogna essere pragmatici e non ideologi:il pragmatico viene a patti con ciò che esiste,mentre l'ideologo pensa fondandosi su idee sconnesse dal reale.

La Francia ha bombardato le popolazioni musulmane dell'Afghanistan,dell'Iraq,della Libia e del Mali con il pretesto di dover combattere il terrorismo,che in realtà,prima dei bombardamenti,non ci minacciava affatto direttamente.La maggior parte degli intellettuali proprietari di attività ben avviate hanno sostenuto queste guerre, a volte le hanno addirittura volute fortemente,pensiamo al terribile ruolo giocato dalla figura emblematica  di Bernard -Henri Levy.
E queste ripetute guerre contro i musulmani,che si susseguono un po' ovunque sul pianeta da quasi un quarto di secolo,come potevano non trasformare la Francia in un bersaglio? Ovvero in quello che è diventata oggi?
L'Islam francese è stato sempre rappresentato come privo di legami con l'Islam planetario.Questo vuol dire misconoscere il significato del termine umma,che definisce  la comunità totale dei musulmani sul pianeta.Significa anche passare sotto silenzio la rivendicazione degli assassini di Charlie,che si richiamano invece,nonostante siano francesi,all'Al Qaeda yemenita: la comunità,la umma,se ne infischia  delle frontiere e delle nazioni.L'Islam è una religione deteritorializzata,il cui messaggio segue le vie di Internet,riuscendo a riunire in tempo e nello spazio sulla superficie dell'intero globo.

Nessun commento:

Posta un commento