Anglotedesco

Anglotedesco

venerdì 4 agosto 2017

ONU.Organizzazione a servizio delle corporation



L'ONU fa soprattutto ciò che gli Stati Uniti ,nel senso del business statunitense,vogliono che sia fatto.Molte delle sue operazioni di mantenimento della pace servono a conoscere il livello di stabilità di cui hanno bisogno le corporation per fare affari.È uno sporco lavoro e le corporation sono felici che sia l'Onu a farlo.
Prendiamo le atrocità commesse in Somalia ,dove gli Stati Uniti ammettono candidamente che migliaia di civili somali,forse piu di diecimila,sono stati uccisi dalle truppe americane.Se qualcuno minacciava le forze Usa,loro facevano intervenire gli elicotteri armati.Dal momento che la cosa non si può certo definire una pagina di gloria,la catastrofe che ne è risultata è stata imputata all'Onu.
Nella stessa maniera ,gli Stati Uniti si sono tenuti alla larga dagli oneri e dalle difficoltà del conflitto nella ex Jugoslavia,finché le cose non hanno cominciato piu o meno a stabilizzarsi.A quel punto sono intervenuti e hanno preso spartizione fra una Grande Croazia e una Grande Serbia.In tal modo gli Stati Uniti avrebbero potuto incolpare l'Onu di ogni cosa che sarebbe andata storta.Molto comodo da parte loro.
Il motivo fondamentale per cui gli Stati Uniti sono ostili alle istituzioni internazionali è perché queste non sono sempre disposte a obbedire agli ordini degli Usa.La Corte Internazionale di Giustizia dell'Aja è un esempio da manuale.Il governo statunitense non accetterà mai di essere condannato  da essa,come avvenne nel 1986 per uso illegale della forza contro il Nicaragua.La corte ordinò agli Stati Uniti di porre fine alle attività militare clandestine,di pagare  i danni causati al paese centroamericano e sentenzio' esplicitamente che nessun tipo di aiuto ai Contras poteva essere considerato umanitario.
L'Organizzazione Internazionale del Lavoro è un ulteriore esempio.Non solo si occupa di tutelare i diritti dei lavoratori,ma ha condannato gli Stati Uniti per aver violato le norme internazionali del lavoro.La sanzione è stata respinta dagli Stati Uniti,che inoltre si rifiutano di pagarle i circa cento milioni di dollari che le devono.
L'atteggiamento degli Stati Uniti nei confronti dell'Onu fu espresso a chiare lettere da un'osservazione di Madeleine Albright che non è mai stata riportata ufficialmente.La  Albrigjt stava cercando di ottenere l'assenso del Consiglio di Sicurezza per lanciare uno.dei raid punitivi in Iraq;nessuno dei paese membri  era disposto ad appoggiarlo poiché erano perfettamente consapevoli che in realtà si trattava solo di una questione di politica interna americana.

Nessun commento:

Posta un commento