Anglotedesco

Anglotedesco

domenica 10 dicembre 2017

SALUTE.I trucchi del ciarlatano



I ciarlatani usano i termini e i modi della scienza ma di questa non hanno nulla,solo l'apparenza ,quando in realtà sono degli affaristi.
Un buon inizio sarebbe individuare questi trucchi,che sono sempre piu sottili e subdoli e non per forza messi in atto da personaggi sbandati o strani ,ma anche da gente  dall'aspetto serio e rispettabile ,che ispira fiducia.Ricordiamolo,però:visto che l'abito non fa il monaco,è ciarlatano chiunque speculi sulla salute e sulla sofferenza,sia che venda pozioni magiche o farmaci ben confezionati e venduti in farmacia.Il problema si pone quando ci si trova davvero davanti una persona ufficialmente e socialmente riconosciuta come perbene.Un medico ,un manager,uno scienziato sono nell'immaginario collettivo persone di un certo livello che non si abbasserebbero mai ad atti legali o a  rubare soldi ( e salute) agli altri.Per questo motivo ,quando il ciarlatano è un insospettabile,non solo si resta increduli nel momento in cui viene smascherato,ma è molto piu difficile riuscirci.Invece i ciarlatani esistono anche nell'ambiente scientifico piu rinomato e conosciuto,che consente loro di agire indisturbati per anni.Quello che voglio dire è che i ciarlatani possono nascondersi anche nelle aziende farmaceutiche,nelle università e nei centri di ricerca,ben coperti da un'aura di onestà guadagnata in virtù del ruolo che rivestono.
I ciarlatani dai colletti bianchi sono quelli piu pericolosi,per scovarli non basta osservarne le mosse ma bisogna studiarli ,analizzare ciò che dicono e fanno,controllandoli con attenzione.
Una delle  tipologie "classiche" di ciarlatano è quella che propone rimedi miracolosi per qualsiasi malattia,sopratutto le più gravi, che lui,ovviamente ,dice di poter guarire con sicurezza.Non avendo qualcosa di davvero efficace in mano,proverà a convincere il proprio cliente che la presunta inutilità del suo rimedio sia una trovata dei suoi concorrenti per censurarlo.Si contrappone alla medicina,quella che cura davvero,moderna,efficace,sicura,economica ma non onnipotente.Dove non arriva la medicina arriva il truffatore e non a caso i ciarlatani sono specializzati nelle malattie gravi, al momento inguaribili con la medicina tradizionali.
Ragionevolmente si dovrebbe dire che se non c'è un rimedio riconosciuto come efficace sarebbe meglio abbandonare ogni speranza e lasciarsi andare:ma pensate ci sia essere umano disposto a tirare i remi in barca e ad andare contro il proprio  istinto di sopravvivenza? E' molto raro.La maggioranza di noi si batterà fino alla fine,cercherà l'impossibile e non si arrenderà ,e quando il possibile è stato fatto,ecco l'impossibile,la truffa,l'illusione.
L'aspetto ancora piu inquietante ,però, è l'ossessione che ci spinge a voler stare meglio anche se godiamo già di buona salute.Ebbene sì,siamo malati di salute.Abbiamo bisogno di sapere che staremo sempre bene,che non soffriremo,che nessuna malattia ci colpirà e che non moriremo mai o, almeno, il piu tardi possibile,e per ottenere questa vita perfetta siamo alla ricerca della pillola miracolosa pur sapendo che basta adottare uno stile di vita adeguato per proteggerci da molte malattie,o per migliorarne e guarirne alcune.
Per prevenire l'osteoporosi (l'indebolimento delle ossa che può procurare dolori e fratture) ,per esempio, è stato accertato che sono sufficienti trenta minuti di passeggiate energica al giorno,un risultato che si esalterebbe se evitassimo tutte le abitudini di vita dannose (fumo e alcol sopratutto).Se poi riuscissimo a stare all'aria aperta (così da esporci al sole) per almeno venti minuti due volte la settimana,avremmo sufficienti scorte di vitamina D,essenziale per la salute delle ossa.
Quindi perchè i prodotti (sia farmaci sia integratori) contro l'osteoporosi sono tanto venduti?
Perchè l'industria che li produce sparge notizie allarmanti,condiziona le prescrizioni dei medici (la maggioranza dei quali crede davvero e in buona fede che quei farmaci funzionino) e i pazienti richiedono insistentemente qualcosa che li preservi dalla malattia.Questi farmaci,peraltro, hanno un'efficacia molto dubbia e alcuni effetti collaterali,in certi casi anche gravi.
Se un paziente mi chiedesse un rimedio per proteggersi dall'osteoporosi e io gli consigliassi di svolgere un'attività fisica moderata ma continua,di adottare uno  stile di vita sano e stare attento all'alimentazione,l'impegno sarebbe tutto suo e simili accorgimenti richiedono tempo e forza di volontà.Se un altro medico gli parlasse di una pillola che permette di ottenere lo stesso risultato,lo scarsissimo impegno richiesto per assumerla apparirebbe  molto invitante.
Un'altra delle caratteristiche piu tipiche del ciarlatano è la fuga dal controllo,l'evitare il giudizio della comunità scientifica.Il ciarlatano non ha alcun interesse che i suoi dati siano passati al vaglio di studiosi veri, anzi, probabilmente sa che il controllo svelerebbe la sua malafede,così non vuole che nessuno sbirci tra i suoi numeri e le sue carte.Ha anche un modo ingegnoso per giustificare questo atteggiamento: si dipinge come un "ribelle",come qualcuno che va contro interessi innominabili,e blatera di complotti e boicottaggi nei suoi confronti.Si autoproclama innovatore,si basa su ipotesi mai dimostrate e attacca chiunque non gli dia ragione per distogliere l'attenzione del pubblico dalle innumerevoli debolezze delle sue idee che,guarda caso, sono sempre vaghe,fumose e senza basi.Agli occhi dei suoi "seguaci" però diventa eroe,un piccolo uomo che combatte contro giganti economici e accademici ma,quasi sempre,le sue sono pure e semplici scuse.Per dirla in parole molto povere,un "genio incompreso" è spesso davvero incompreso,ma solo perchè non è un genio.

da MEDICINE E BUGIE-Salvo Di Grazia (Chiarelettere)

Nessun commento:

Posta un commento