Anglotedesco

Anglotedesco

lunedì 19 febbraio 2018

Per Matteo Salvini un Mario Draghi presidente del Consiglio non sarebbe un problema...




Ogni discorso è inutile per il semplice fatto che nessuno raggiungerà il 40%.
Sento un Salvini che,nel caso diventasse premier, avrebbe come modello la Svizzera.Cosa impossibili,La Svizzera ,a differenza dell'Italia, non è una colonia.
Mario Draghi accetterebbe il programma della Lega? Ma per carità...è l'opposto di Claudio Borghi e Alberto Bagnai.


MATTEO SALVINI al Resto del Carlino ha risposto alle domande di Antonella Coppari:

"Io rispetto i patti.Se Forza Italia prende un voto piu di noi,sceglie il presidente del Consiglio.E purché accetti il programma che abbiamo firmato tutti,non ci sono veti.Tutti i sondaggi dicono che l'unica maggioranza possibile è quella del centrodestra ,perché Pd e cinquestelle sono dietro di dieci punti.Mi auguro che sia una maggioranza larga,che non dipenda da una sola persona.Se però non ci fosse,la Lega non partecipa a nessun tipo di governo con altri.A me piacerebbe che ci fosse un'unica delegazione del centrodestra.Se c'è una squadra che vince e che governa è giusto che ragioni da squadra"

"La priorità è far tornar la gente a lavorare.Con la tassa unica,l'abolizione della legge Fornero,la cancellazione degli studi di settore,spesometri ,redditometri con un Paese federale che garantisce piu efficienza e meno sprechi.Poi c'è il tema della sicurezza e dell'immigrazione.È chiaro che in un mese non risolveremo tutti i problemi,però abbiamo chiaro in testa come muoverci.Attuando i costi standart uguali per tutte le regioni ,solo nella sanità risparmiamo 15 miliardi;stando bassi,sulla pace fiscale tra gli italiani ed Equitalia in due anni si recuperano 50 miliardi di euro di cartelle esattoriali.Soprattutto,però,la gente torna a lavorare e a pagare le tasse sul reddito; il nostro obiettivo è rimettere in circolo quel denaro che negli ultimi anni è stato tolto agli italiani"

Nessun commento:

Posta un commento