Anglotedesco

Anglotedesco

domenica 18 marzo 2018

L'EX BRIGATISTA RAIMONDO ETRO:"Macchè rivoluzionari,eravamo solo degli assassini"




Dietro alle Brigate rosse e anche ai gruppi estremisti di destra c'è sempre stata la CIA.Voi pensate che questi criminali da strapazzo abbiano fatto tutto da soli?
Quando c'è qualcosa che agli americani non piace, scelgono con cura gruppi per fare attentati.Aldo Moro è stato uno dei migliori Presidenti del Consiglio italiani , andava contro i poteri forti e lo hanno fatto fuori.Purtroppo le prostitute dell'informazione hanno sempre paura di dar la colpa alla CIA.


Raimondo Etro,ex terrorista,61 anni di cui 18 passati  in carcere.Rinnega la sua storia,attacca ferocemente i suoi ex compagni delle Br pentiti solo per convenienza e che ora cercano di giustificare le loro atrocità.Non ha mai sparato un colpo ma dice "eravamo tutti assassini.Chi distribuiva i volantini e chi uccideva materialmente persone innocenti.Ora meglio tacere".

DOVREBBERO STAR ZITTI E CHIEDERE PERDONO?

"Meglio tutti zitti che chiedere perdono.Quello l'hanno chiesto solo per uscire dal carcere.Anche i cosidetti irriducibili,anche Barbara Balzerani.Dal carcere non si esce senza atto di dolore,si sono pentiti per poi rivendicare dall'esterno quello che hanno fatto.Se parlano è perché non provano vergogna di nulla".


QUARANT'ANNI DOPO COME GIUDICA L'ATTIVITA' EVERSIVA DELLE BRIGATE ROSSE.UN FALLITO TENTATIVO DI RIVOLUZIONE OPPURE SEMPLICE STRAGISMO?

"Un tentativo sovversivo di portare avanti la rivoluzione proletaria avanti la rivoluzione proletaria e altre scemenze simili per giustificare omicidi e stragi,come quella di Via Fani".





E' GIUSTO CHE TERRORISTI  CHE HANNO UCCISO PERSONE INNOCENTI DICANO ANCORA "ERAVAMO IN GUERRA,QUELLI ERANO NEMICI DA ABBATTERE"?

"Assolutamento no.Non c'era alcuna guerra in corso.La guerra l'hanno inventata alcuni brigatisti manovrati da altri.La guerra l'avevano dichiarata Barbara Balzerani,Mario Moretti e Renato Curcio che poi nel 1988 era esaurita".


CHI ERANO I MANOVRATORI?

"I cattivi maestri che dalla cattedra hanno spinto una generazione di ragazzi a uccidere e farsi uccidere in nome di un'ideologia folle.Hanno istigato tutti ma ora hanno ripreso il loro posto e continuano a pontificare"


IN QUESTI GIORNI SPESSO MANDANTI E ASSASSINI MATERIALI DI ALLORA APPAIONO IN TV E GIUSTIFICANO LE LORO AZIONI.MOLTI PROVANO RABBIA,E LEI CHE EFFETTO FA?

"Provo solo pena.Credo che siano tutti quanti rimasti alla stessa mentalità di allora.Si ritengono comunisti armati e partecipi di un'ideologia distrutta dalla storia.Noi non eravamo rivoluzionari,eravamo semplici criminali.E' un tentativo incredibile di giustificarsi,un'autoassoluzione.Qualcuno parte dal 16 marzo come un tentativo proletario di modificare l'ordine in Italia,invece è stato solo un atto criminale,altro che rivoluzione proletario".


TORNIAMO A OGGI.CI SONO LE CONDIZIONI,SI STA RICREANDO IL CLIMA PER LA RIORGANIZZAZIONE DELLA LOTTA ARMATA?

Senza ombra di dubbio.Ci sono perché c'è qualcuno che sta ricreando quelle condizioni sulla base dell'idiozia dell'antifascismo.I fascisti non ci sono più,mentre i comunisti ci sono ancora e aizzano i giovani a diventare violenti.La schizofrenia politica che genera potenziali assassini".


CI FACCIA QUALCHE ESEMPIO.

"L'insegnante di Torino.Lavinia Cassaro,che grida ai poliziotti "Dovete morire" e che avrebbe potuto  trovarsi nella situazione di prendere in mano un mitra e colpire i difensori dell'ordine democratico.Oppure il giovane che ha pestato a Piacenza un carabiniere durante una manifestazione ed ora  dal carcere grida hofatto la cosa giusta.Loro e tanti altri invasati dall'antifascismo domani  potrebbero iniziare a sparare".


NEL 2018,40 ANNI DOPO VIA FANI, O CHI POTREBBERO ESSERE PARAGONATI I BRIGATISTI DI ALLORA?

"Oltre agli antifascisti,indrottrinati,vedo un'analogia con i terroristi dell'Isis e con i fondamentalisti islamici.Sono come coloro che fingono di essere ex Br.Invidiano il nostro sistema democratico che permette a loro di parlare,però nello stesso tempo vogliono distruggerlo"

da IL GIORNO del 17 marzo 2018-intervista di Fabrizio Ratiglia


Nessun commento:

Posta un commento