Anglotedesco

Anglotedesco

venerdì 20 aprile 2018

La bilancia commerciale britannica nel 2017 è stata negativa per 100 miliardi di euro



Il governo inglese vede in caso di accordo di libero scambio,l'ipotesi piu favorevole a Londra,una crescita del Pil del 5% nei prossimi 15 anni.Specularmente ,la mancata crescita della ricchezza lorda comunitaria è stimata invece tra lo 0,11 e lo 0,25%.Anche sul commercio  a perdere sarà Londra: la sterlina t oggi traina l'export,che nel periodo  luglio 2016/ dicembre 2017 ha registrato una crescita mensile dello 0,9%.Ma il Regno Unito resta un importatore netto:e nel solo 2017 la bilancia commerciale è stata negativa per 100 miliardi di euro,annullando l'effetto della sterlina debole sui conti.Altro dato :il 34% dell'export verso la Ue rimarrà privo di tariffe grazie allo scudo del Wto.Ma una quota compresa tra il 15 e il 27% delle merci inglesi rischia di avere tariffe elevate ,con un danno di 30 miliardi di euro per le imprese,spalmati su automobili, agricoltura,alimentari,prodotti chimici.

Da La Repubblica Affari e Finanza. FABIO BOGO

Nessun commento:

Posta un commento