Anglotedesco

Anglotedesco

sabato 21 aprile 2018

La Corea del Nord ha annunciato la sospensione dei suoi test nucleari e missilistici


La Corea del Nord ha annunciato la sospensione dei suoi test nucleari e missilistici e smantellato la sua base di test nucleari che aveva a Punggye-ri, nel nord del paese. La notifica sorprendente, impensabile pochi mesi fa, serve a facilitare lo sviluppo dei prossimi vertici tra le due Coree e Kim Jong-un con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump.
I test "non sono più necessari per la Repubblica Democratica Popolare di Corea (il nome ufficiale del paese)", avendo già completato lo sviluppo del suo programma di armamento, ha dichiarato il Leader Supremo della Corea del Nord, citato dall'agenzia KCNA. A partire da ora, Kim ha deciso, gli sforzi si concentreranno sullo sviluppo dell'economia.

"Stiamo per abbandonare i test nucleari e intercontinentali sui missili balistici dal 21 aprile 2018. Il campo di test del nord verrà smantellato per garantire in modo trasparente che i test nucleari siano completati", si legge nella dichiarazione. "Concentreremo tutti gli sforzi per creare una potente economia socialista e migliorare significativamente la qualità della vita delle persone, mobilitando tutte le risorse umane e materiali del paese".

La Corea del Nord faciliterà inoltre "stretti contatti e un dialogo attivo con i paesi vicini e la comunità internazionale" e creerà "un clima internazionale favorevole" che consentirà lo sviluppo economico.

La fine dei test sugli armamenti è sorprendente perché la Corea del Nord l'ha adottata volontariamente. Un gesto di Kim Jong-un per assicurare il regolare sviluppo del suo summit il prossimo venerdì con il presidente della Corea del Sud Moon Jae-in, e alla fine di maggio o all'inizio di giugno con Trump.

 Come indicato nel comunicato del KCNA, il regime ha completato il suo programma di armamenti. E in nessun momento fa alcun tipo di allusione all'idea di liberarsi delle sue bombe nucleari o dei missili che ha impiegato vent'anni a sviluppare, e che considera la garanzia di sopravvivenza del paese e del regime.

Nessun commento:

Posta un commento