Anglotedesco

Anglotedesco

venerdì 27 aprile 2018

STAFFAN DE MISTURA:"Maggio sarà un mese pericoloso per le tensioni Iran-Israele"



Si è dimenticato di dire che Trump vuol continuare la guerra in Siria per cercare lo scontro con l'Iran che dispone di migliaia di combattenti ...in Siria.Viva l'incoerenza...

"La Siria non vale una guerra mondiale.Una settimana fa abbiamo avuto un segnale d'allarme incredibile.La Siria stava per diventare un vero conflitto globale.Sembrava che il tono della guerra fredda fosse tornato al massimo livello.Scambi di minacce ,promesse di ritorsioni da parte di 3 Paesi nei confronti della Siria ,e poi da parte della Russia nei confronti di questi 3 Paesi.Siamo sull'orlo di un baratro ,per fortuna ce ne siamo allontanati.Ma che cosa facciamo per evitare il baratro?".

"In quel momento tutto sembrava possibile,I russi avevano indicato che avrebbero colpito sia missili in arrivo che I sistemi originanti dei missili,ovvero gli aerei,le navi americane.La storia ci insegna che I conflitti possono sfuggire al controllo,alla volontà' degli attori.Sfuggono dalle mani di chi decide.Sarajevo 1914 e' una lezione che abbiamo davanti ,e ancora ci chiediamo come sia stato possibile allora dare il via alla Prima guerra mondiale...Poi  c'e un grande lavoro di maturità' e responsabilità' ,le parti militari  di una parte e dell'altra si sono parlate ,l'intervento militare deciso da Usa ,Gb e Francia e' stato chirurgico.La contro-risposta russa e siriana e' stata politica.c'e'  stata una forte diplomazia sotterranea di vari Paesi e dell'Onu,che continuerà.

"Le posizioni si stanno muovendo.Arrivano le proposte :non si dice più soltanto "Assad deve andare via".Adesso si riconoscono la realtà sul terreno.Ma se ad Assad non si chiede di andarsene via ,gli si chiedono concessioni politiche.E gli su dice che la sua vittoria può' essere una vittoria di Pirro: tu puoi vincere ,ma poi hai un Paese distrutto e non hai soldi per ricostruirlo".

"C'e' un pericolo su territorio siriano fra Iran e Israele , e' una vera minaccia.Il mese di maggio sarà un mese pericoloso.L'Onu osserva con molta preoccupazione la tensione fra Israele e Iran ,nel contesto siriano e libanese.Non posso dire di più' perchè abbiamo bisogno di diplomazia nella discrezione".

Da La Repubblica del 27 aprile 2018 .Risposte date dall'inviato del segretario generale dell'Onu per la Siria a Vincenzo Nigro

Nessun commento:

Posta un commento