Anglotedesco

Anglotedesco

lunedì 30 aprile 2018

Theresa May ha scelto Sajid David come Ministro dell'Interno dopo le dimissioni di Amber Ruud


Risultati immagini per Sajid David

Theresa May ha già nominato il nuovo ministro degli Interni, dopo le dimissioni di Amber Rudd nella notte di domenica, caduta dalle sue contraddizioni nelle risposte alla crisi a causa delle controverse politiche di immigrazione nel Ministero dell'Interno. Sajid Javid, finora ministro della Comunità, Enti locali e dell'edilizia abitativa,  si trasferisce a Downing Street dopo il terremoto politico provocato dalla vittoria della Brexit nel referendum.
Javid, 48 anni, figlio di un autista di autobus pakistano arrivato nel Regno Unito negli anni '60, è il primo politico appartenente ad una minoranza etnica a dirigere il Ministero dell'Interno.
Le dimissioni di Rudd, una delle più alte voci pro-europee a Gonierno, ha rotto l'equilibrio tra i sostenitori della Brexit morbida e coloro che sostengono una rottura radicale, in un momento chiave nei negoziati con l'UE. Il Gabinetto era diviso in due metà di cinque ministri, quindi Theresa May ha rotto la cravatta. Il nuovo ministro dell'Interno, che era anche responsabile dei ministeri delle imprese (2014-2015) e della cultura (2015-2016), ha sostenuto la permanenza nell'UE, ma la sua posizione è sempre stata più mite di quella di Rudd che è considerato un politico essenzialmente euroscettico. "In qualche modo", ha detto dopo il referendum, "ora siamo tutti sostenitori della Brexit".
Javid, che ha lavorato nel settore dell'investment banking, prima di entrare in politica, raggiunge una delle posizioni più importanti del governo e un ministero notoriamente difficili da gestire.
Gestire la crisi scatenata dopo lo scandalo della generazione Windrush, per la quale il primo ministro ha dovuto scusarsi per la crisi del governo è un nuovo colpo per il primo ministro, a soli tre giorni di elezioni locali in cui c'è il pericolo di perdere potere municipale, in particolare a Londra. Con Rudd, ci sono quattro ministri che Theresa May ha perso in soli sei mesi. Senza dimenticare la maggioranza assoluta che ha perso anche meno di un anno fa.

Nessun commento:

Posta un commento