Anglotedesco

Anglotedesco

mercoledì 30 maggio 2018

A giugno bisogna completare l'unione bancaria...Sorpresi dalla decisione di Mattarella?

Risultati immagini per sergio mattarella


Ma davvero siete sorpresi dalla decisione di Mattarella? Ma capite come va il mondo o no? Solo ra  accorgete che il popolo non conta nulla ma contano solo i mercati? Questo blog lo dice da sempre, andatevi a leggere i post prima del 4 marzo 2018.
Intanto leggete qui sotto e cominciate a svegliarvi. 

Giovedì scorso la Commissione ha proposto I Sovereign bond backed securities (Sbbs),pacchetti di titoli di stato dei 19 soci dell'euro pensati per diversificare I bond in pancia agli investitori.Sia chiaro,nessuna mutualizzazione del debito,anni luce di distanza dagli Eurobond.Tralasciando il fatto che il fatto che l'idea per varie ragioni tecniche non piace nemmeno all'Europa del Sud,e' interessante ascoltare come una autorevole fonte di Berlino motivata il secco "nein" tedesco."Non e' cosi che si risolve il problema del debito,ma eliminando le cause: servono conti pubblici sani e una pulizia dei bilanci bancari.A giugno I leader dovranno accordarsi  anche sul completamento dell'Unione bancaria, e se questo e' l'atteggiamento di Berlino,provocato dalla sfiducia verso l'Italia,le premesse non sono delle migliori.Si punta alla nascita dell'Eids,la garanzia unica dei depositi che salverebbe I correntisti sotto I 100.000 euro da futuri crack bancari.Il sogno della condivisione dei rischi coltivato da anni dai club med.Inviso ai nordici: nessuna mutualizzazione senza prima una forte riduzione del rischi,e' il loro vangelo.Discorso che a Bruxelles,come a Roma e Parigi,trovano pretestuoso visto che ripartire I pericoli porta automaticamente  a un loro ridimensionamento.Ma si lavora ,si negozia anche con un pacchetto presentato alla Commissione sul taglio dei rischi per smuovere I nordici.C'è anche la possibilità di una soluzione ponte con un back-stop, un fondo di garanzia provvisorio gestito dal futuro FME.
Un accordo a giugno potrebbe arrivare, a patto che il governo italiano non imbocchi una politica di deficit spending.In questo caso I nordici avrebbero gioco facile a far saltare il tavolo.Idem sui migranti: se l'Italia di Salvini e Di Maio si dovesse alleare con gli xenofobi di Visegrad,per quale ragione Juncker e Merkel dovrebbero continuare a sostenere la nostra sacrosanta pretesa di solidarieta nella gestione dei flussi? Insomma,una politica contraria ai valori europei avrebbe esiti suicidi e costringerebbe l'Italia a subire decisioni che pagherà per anni alimentando il sentimento anti-ue.Per non parlare del bilancio Ue 2021-27.Ovvero I soldi che I governi daranno e riceveranno dall'unione: in un suk a 27 un Paese isolato non toccherebbe palla.Perdendo risorse.
La Commissione ha concesso una tregua all'Italia ,ma in caso di sforamento del 3% metterebbe il Paese sottoprocedura di infrazione già in autunno con il risultato di innervosire ancor di più I mercati.E se le agenzie di rating dovessero declassarli,la Bce non potrebbe più comprare I nostri titoli di stato.Con tsunami finanziario.Senza arrivare a tanto,già una politica dei conti irresponsabile farebbe  salire la pressione su Draghi per fargli chiudere I rubinetti.

Da Repubblica Affari&Finanza del 28 maggio 2018

Nessun commento:

Posta un commento