Anglotedesco

Anglotedesco

lunedì 18 giugno 2018

Cari argentini, il rigore sbagliato da Messi non è nulla in confronto ai sacrifici che dovrete fare


Risultati immagini per macri argentina


Anche se Messi ha sbagliato il rigore contro l'Islanda, l'Argentina può sempre vincere le altre due partite e qualificarsi.Il prestito del FMI e le misure di austerità che dovrete adottare per restituire i 56 miliardi di dollari , vi massacreranno per sempre cari argentini.I tagli che subirete nei servizi essenziali vi porteranno dritti ai livelli di Haiti. Gli statunitensi si preparino a subire un'altra invasione.

Cinquanta miliardi di dollari.E' il prestito del FMI su cui l'Argentina potrà contare nei prossimi tre anni. "Con questo accordo abbiamo scongiurato la crisi" ha dichiarato il 7 giugno a Buones Aires il ministro dell'economia argentino Nicolas Dujovine,visibilmente soddisfatto.Sono confermati inoltre altri prestiti della Banca mondiale della  Banca interamericana  di sviluppo (Iadb) e della Coropration andina de fumento (Caf) ,per un totale di 5,62 miliardi di dollari.
In cambio il governo argentino s'impegna a seguire severe politiche di risparmio.Entro il 2020 dovrà azzerrare il deficit pubblico, che oggi è pari all'8% del pil.Inoltre il tasso d'inflazione annuo,ora al 25% ,dovrà scendere sotto il 10%.Dujonne,però, non ha detto quali misure saranno prese per raggiungere questi obiettivi.
"In passato i governi argentini si sono sempre serviti delle  riserve della Banca centrale", ha detto.Ora si cambierà linea  il ministro ha dichiarato che l'esecutivo intende riorganizzare la banca centrale sul modello dei paesi sviluppati e saldare i suoi debiti con l'istituto ,in modo da rafforzare le riserve.Se il 20 giugno l'Fmi approverà il programma di aiuti.L'Argentina riceverà subito quindici miliardi di dollari.Buenos Aires potrà attingere il resto della somma in seguito secondo le esigenze.Il tasso d'interesse del prestito,ha spiegato Dujovne, è quasi del 4%.
La novità assoluta è l'inserimento nell'accordo di una clausola per le politiche sociali.In casi straordinari il governo argentino potrà aumentare le spese per programmi sociali mirati, restando entro un limite concordato con l'Fmi.E' la prima volta che il Fondo monetario accetta una condizione simile,ha osservato Dujovne,il ministro, però,non ha specificato che la clausola sociale si riferisce a forme di assistenza definite per legge (come il sostegno ai figli di famiglie povere), che possono essere cancellate solo dal parlamento,dove il governo non ha la maggioranza.Il prestito di 56 miliardi ha sorpreso tutti,in passato si era arrivati al massimo a 30 miliardi,e tranquillizzerà gli imprenditori e i banchieri.Ma, sopratutto,farà guadagnare tempo al presidente Mauricio Macri,in cui consenso negli ultimi sondaggi è calato drasticamente, dal momento che durerà tre anni, il programma di aiuti si estenderà anche al mandato del futuro presidente,che sarà eletto nel 2019.Con l'aiuto del fondo,Macrì potrebbe quindi essersi assicurato la rielezione.

JURGEN VOGT (Die Tageszeitung)

Nessun commento:

Posta un commento