Anglotedesco

Anglotedesco

lunedì 9 luglio 2018

STAMPA ESTERA.Il cambiamento della Lega con Matteo Salvini

Risultati immagini per matteo salvini pontida


Pontida,dove il 1 luglio si sono radunati 75.000 militanti, è la prova del nove.Qui un tempo la Lega Nord,tra il profumo di polenta,birra e bistecche di maiale, faceva cori contro il sud e contro Napoli. Le scorie si trovavano si trovavano sotto la linea tracciata dal Po,la frontiera immaginaria della Padania.Matteo Salvini,l'attuale ministro dell'Interno e segretario federale della Lega,all'epoca gridava "Roma ladrona" o "senti che puzza,arrivano i napoletani".Questo posto ricorda i militanti leghisti che loro non sono la "merda del sud", "i terroni" da cui si sono sempre distinti.
Pontida è sempre stato il posto di un partito residuale,dei barbari del nord.Oggi invece ci vorrebbero venti prati come questo per misurare il suo successo.L'ultimo sondaggio, pubblicato il 30 giugno dal Corriere della Sera, dà la Lega quasi al 30%, 14 punti in più di quelli ottenuti alle elezioni legislative del 4 marzo, abbastanza per certificare il sorpasso sul Movimento 5 stelle, suo alleato al governo.La Lega,come ribadiscono i ministri che salgono sul palco,non è più un gruppo di personaggi strani mascherati da vichinghi.Ora è il primo partito italiano,s'ispira a Trump e sta già pianificando l'espansione in Europa".Peno a una Lega delle leghe che metta insieme tutti i movimenti liberi, "sovrani", dichiara Salvini mentre saluta le bandiere della Russia e quelle indipendentiste della Catalogna.E ancora:"per dare un futuro ai nostri figli e per evitare che scappino all'estero, sono pronto a ignorare i limiti sul deicit imposti da Bruxelles.Prima viene la felicità dei popoli", "visterò le capitali europee,e non solo quelle,per creare un'alternativa a quest'Europa basata sullo sfruttamento,la finanza e l'immigrazione di massa".Salvini cita tutti i nemici:Bruxelles, George Soros, Roberto Saviano ,definito "un antimafia a parole",la sinistra radical chic e Matteo Renzi.E' efficace.Come Gian Marco Centinaio,il ministro dell'agricoltura."I prodotti italiani sono i migliori.Non quella spazzatura che fa venire il cancro e ci arriva da fuori".Interviene anche il ministro della famiglia ,Lorenzo Fontana; "al sostegno delle multinazionali preferisco quella del popolo.

Nessun commento:

Posta un commento