Anglotedesco

Anglotedesco

lunedì 17 dicembre 2018

Huawey e la prepotenza statunitense

Immagine correlata


L'arresto di Meng e le accuse che le sono rivolte s'inseriscono nel contesto più ampio della lotta tra Pechino e Washington per il dominio tecnologico nei prossimi decenni,e potrebbero avere conseguenze enormi e potenzialmente devastanti per la Huawei."Questo dà a Trump un'arma per contrattare", spiega George Magnus,economista del centro per la Cina dell'Università di Oxford".E' la figlia dell'amministratore delegato Ren Zhengfai.I presunti affari tra la Huawei e l'Iran sono solo l'ultima di una serie di preoccupazioni".Un eventuale divieto di totale di acquistare componenti e tecnologia statunitense ha imposto un divieto simile alla Zte,un'altra società di telecomunicazioni cinese,mettendone a repentaglio la sopravvivenza prima di fare marcia indietro.Sia la Huawei sia la Zte sono bandite dalla maggior parte delle gare d'appalto pubblicate negli Stati Uniti.
I problemi legali dell'azienda in America potrebbero riprendersi in altri mercati."I requisiti imposti da Washington nel campo delle infrastrutture delle telecomunicazioni stanno estromettendo la Huawei da mercati in grande sviluppo", spiega Mark Cash,analista dell'istituto di ricerca Morningstar:"inoltre gli operatori senza restrizioni governative potrebbero cominciare a limitare l'uso di apparecchiature dell'azienda nelle costruzioni delle reti 5g".
Di recente l'azienda ha riportato, l'attenzione sui mercati esistenti, dopo che il governo statunitense l'aveva definita una minaccia per la sicurezza nazionale citando i timori su un suo possibile controllo della tecnologia 5 g.Donald Trump ha firmato un documento che vieta al governo di usare tecnologie cinesi, fra cui quelle prodotte dalla Huawei,e ha chiesto agli alleati degli Stati Uniti di fare altrettanto.Di proprietà collettiva dei dipendenti,la Huawei è famosa per la disciplina:nessuno,incluso Ren, ha messo in guardia i dipendenti contro il ricorso a numeri e profitti truccati per migliorare le performance.Nel 2014 l'azienda ha creato una squadra per la verifica dei dati all'interno del dipartimento finanziario,gestito dalla famiglia di Ren ha chiesto a tutti di sopportare pazientemente le critiche,ma ha anche condannato l'intervento dall'estero."Non cederemo mai alle pressioni esterne".Presto questa massima sarà messa alla prova dal dipartimento di giustizia statunitense.

Nessun commento:

Posta un commento