Anglotedesco

Anglotedesco

lunedì 22 luglio 2019

Paura per la vittoria di Boris Johnson, si dimette anche Alan Duncan

Risultati immagini per alan duncan

Il vice ministro degli Esteri della Gran Bretagna Alan Duncan si è dimesso dal suo incarico in segno di protesta contro l'eventuale elezione di Boris Johnson come primo ministro del paese.
Duncan ha ripetutamente criticato apertamente la politica quando ha lavorato come ministro degli esteri. Duncan ha notato che doveva "ripulirsi" nel dipartimento dopo la partenza di Johnson.
Inoltre, lo scoglio è l'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea. Johnson è determinato e concorda su brexit senza accordo con Bruxelles sulle condizioni di uscita e ulteriore cooperazione. Duncan si oppone alla dura sceneggiatura della Brexit.
Inoltre, il Cancelliere del Tesoro Philip Hammon e il Ministro della Giustizia David Gock sono pronti a lasciare i loro posti in caso di nomina di Johnson. Lo stesso politico aveva precedentemente affermato che con l'avvento al potere, il ministro degli Esteri Jeremy Hunt sarebbe stato licenziato .
Il testa a testa, Johnson- Jeremy Hunt, dovrebbe concludersi nella seconda metà di luglio. Prima dell'elezione di un nuovo capo del governo, questo posto, così come la posizione di leader del partito conservatore della Gran Bretagna, è di Teresa May.Annunciò le sue dimissioni il 7 giugno.
Le dimissioni di Theresa May si sono verificate dopo che i parlamentari britannici hanno bloccato per tre volte il suo accordo sulla Brexit. L'uscita dalla stessa Unione Europea avrebbe dovuto avvenire il 29 marzo, ma a causa di una votazione senza successo dovette essere rinviata al 31 ottobre 2019. Johnson ha già dichiarato che, in qualsiasi condizione, ritirerà il Regno Unito dall'UE.

Nessun commento:

Posta un commento