Anglotedesco

Anglotedesco

giovedì 14 gennaio 2021

Attratta dal gol italiano, Amazon vuole la serie A in tv


da IL CORRIERE DELLA SERA del 14 gennaio 2021.Monica Colombo

In un momento di grande sofferenza per il calcio italiano, dove le perdite da pandemia hanno toccato quota 600 milioni, gli stipendi dei giocatori incidono sul 65% dei fatturati, i tifosi restano fuori dagli stadi, la Lega invoca al Governo misure volte a contenere i danni, una luce si vede in fondo al tunnel. Si chiama Amazon? Può darsi. La Lega di serie A è attesa da un mese cruciale per il suo futuro e non solo perché il 25 si firmerà lo storico accordo con il consorzio Cvc, Advent, Fsi. 1,7 miliardi nelle casse della Confindustria del pallone per cedere il 10% della media company creata per gestire e commercializzare i diritti tv.Dietro l’angolo spunta Amazon: la serie A, che da tempo non era così avvincente, miete consensi a livello televisivo. Amazon, che già ha effettuato shopping a livello di diritti tv in Europa, è pronta a sbarcare in Italia con una offerta che, secondo i termini del bando, dovrà pervenire entro la mattina del 26 gennaio. Il colosso dell’e-commerce aveva già prenotato il pallone sui propri schermi per le gare di Champions della prossima stagione: a dicembre si era aggiudicato l’esclusiva delle dirette relative alle 16 migliori partite del mercoledì sera, che contemplano sempre una squadra italiana presente nei gironi e, in caso di qualificazione, fino alle semifinali.In Inghilterra ha comprato fino al 2022 i diritti di 20 sfide della Premier League, in Germania quelli relativi alle migliori gare del martedì di Champions. Jeff Bezos ci ha preso gusto a duellare con i grandi player, considerando pure che in un momento di crisi globale le offerte dei broadcaster storici di certo non saranno al rialzo. Da Via Rosellini trapela massimo riserbo sul tema: è vero che Amazon sta studiando il dossier della serie A e ha avuto più colloqui con i manager della Lega. Resta da capire che tipo di investimento vorrà effettuare (la Lega ha fissato la quota di 1 miliardo e 150 milioni come obiettivo minimo di incasso). Oggi intanto l’assemblea dei presidenti aprirà le 49 buste pervenute per i diritti esteri del campionato.

Nessun commento:

Posta un commento