Anglotedesco

Anglotedesco

martedì 12 gennaio 2021

Letture e comunione .Il Papa dice sì alle donne sull’altare

 



da LA REPUBBLICA del 12 gennaio 2021.Paolo Rodari

Le donne potranno salire sull’altare con gli abiti liturgici. Non celebreranno, ma la decisione del Papa di concedere loro i ministeri del lettorato e dell’accolitato è un passo in avanti notevole. La prassi già lo permetteva, ma da oggi diviene riforma stabile per la Chiesa cattolica grazie al motu proprio di Francesco "Spiritus Domini". Le spinte per il cambiamento manifestatesi nel recente Sinodo dei vescovi hanno convinto il Papa a cambiare nonostante perduri il no al diaconato e al sacerdozio femminile.In tante parrocchie del mondo già oggi ci sono diverse donne che leggono le letture del giorno (lettorato) e che dispensano l’eucaristia assieme al sacerdote durante le funzioni religiose. Accolito, in greco antico, significa compagno di viaggio. Così l’accolito nella Chiesa accompagna, assiste, il sacerdote durante la funzione religiosa. Molti vescovi autorizzano già entrambe le prassi, seppure non in tutte le parrocchie queste figure siano presenti. Fino a oggi entrambi i ministeri erano concessi alle donne per deroga, per una concessione a quanto Paolo VI aveva previsto nel ’72. Montini allora ribadì che lettorato e accolitato erano permessi soltanto agli uomini. Francesco, anche sulla scia del discernimento emerso nel Sinodo dei vescovi per l’Amazzonia, va oltre e rende definitiva la presenza femminile sull’altare.Papa Bergoglio interviene sul primo paragrafo del canone 230 del Codice. E prevede che il conferimento alle donne di questi due particolari ministeri avvenga con un atto liturgico. Non si parla di ordinazione, ovviamente, ma c’è comunque una solennità nell’atto del conferimento. La distinzione con i ministeri "ordinati" (vescovo, presbitero, diacono), riservati solo agli uomini, rimane. Lettorato e accolitato sono ministeri "laicali" perché hanno per fondamento «la comune condizione di battezzato e il sacerdozio regale ricevuto nel sacramento del battesimo ».Se sull’ordinazione sacerdotale femminile Francesco ha ribadito più volte il suo deciso no, già espresso più volte anche dai suoi predecessori, ancora in bilico sembra invece possa essere la possibilità che si arrivi in futuro al diaconato femminile. Sul sacerdozio femminile, invece, è il cammino sinodale della Chiesa tedesca. in particolare, che sta giocando le sue carte provando a rompere la rigidità romana. Difficile dire se riuscirà nel suo intento, tenuto conto anche della posizione espressa in merito dal vescovo di Roma in carica.

Nessun commento:

Posta un commento