Anglotedesco

Anglotedesco

sabato 1 maggio 2021

ENRICO LETTA:"Con Salvini ci giochiamo l'estate"


Parla di tutto, Enrico Letta, segretario del Pd nell'intervista web con Massimo Giannini direttore de La Stampa. Dice che gli piacerebbe avere una donna al Quirinale, che lavora per un'alleanza con il Movimento Cinque stelle alle amministrative (in particolare al secondo turno), che se si spendono davvero tutti i soldi del Recovery plan, l'Italia si rilancia e non si ferma più. Ma sopratutto, il segretario nazionale del Pd mette in guardia da Matteo Salvini e da quello che dice sul Covid, dalle sue politiche sulla riapertura: «Attenti perché se si segue Salvini si richiude tra tre settimane e ci giochiamo l'estate. Se invece seguiamo una linea di prudenza e riaperture in sicurezza, l'estate può andare alla grande». Niente metafore, dritto al punto, Letta. Se il concetto non fosse chiaro, lo ribadisce sempre nell'intervista di mezz'ora con Giannini durante la quale avanza anche la proposta di «presentare fra dieci giorni un piano straordinario per la vacanza italiana 2021, un intervento che prenda esempio e lezione dalle difficoltà del bonus vacanze dello scorso anno, che non ha funzionato: si mettano degli automatismi, dando risorse a chi vuole fare vacanze e a chi vuole fare una vacanza in Italia». Insomma, incentiviamo il turismo in casa nostra. E come? Prevedendo, ad esempio, un «fondo di garanzia per gestire questi voucher ed eventualmente allungarne la durata». L'importante, però - insiste Letta - è non pensare che da oggi ci sia un "bomba libera tutti". Che tutto sia consentito perché siamo tornati gialli. Prudenza è la raccomandazione in contrasto con Salvini: «La road map sulle riaperture è gestibile a patto che la si rispetti e non si faccia passare il messaggio per cui è il minimo e poi si può fare quello che si vuole. Il messaggio dato sul coprifuoco è stato sbagliato, come se la questione oggi fosse un'ora in più o una in meno... Salvini ha parlato più delle 23 che del Pnrr, degli oltre 200 miliardi fondamentali per la ricostruzione del futuro. Penso sia un errore profondo, deve essere chiaro che l'obiettivo è l'uscita dalla pandemia grazie al completamento della campagna di vaccinazione ai fragili. Questo consentirà di fare un'estate che è il primo punto di ripartenza dal punto di vista economico». «Se sbagliamo adesso, se il week end del primo maggio e i prossimi giorni sono gestiti irresponsabilmente, noi saremo costretti a richiudere a fine maggio e ci giocheremo l'estate, a differenza di Francia e Germania che hanno tenuto il lockdown adesso. La prima a dare un messaggio di serietà deve essere la politica, non può dire liberi tutti. Agli italiani dico di essere responsabili, a seguire Salvini ci giochiamo l'estate», sottolinea. 

Nessun commento:

Posta un commento