Anglotedesco

Anglotedesco

venerdì 6 ottobre 2017

SPAGNA.Paura per le secessione? Certo,la moneta unica rischierebbe di saltare...




Ottimo l'articolo di Elena Comelli.Chiunque è in grado di capire che la polizia si è comportata in maniera vergognosa nei confronti dei catalani e dietro a questa assurda violenza c'è sempre...la dittatura europea con la sua arma micidiale:l'EURO.

Lo scontro fra Madrid e il governo catalano alimenta le incertezze sull'economia europea e abbatte l'euro, prima vittima  della balcanizzazione del Vecchio Continente.Un ipotetico distacco della Catalogna  dalla Spagna,infatti, danneggerebbe entrambi i contendenti e l'Europa intera.La Catalogna si ritroverebbe isolata dall'Unione europea e potrebbe perdere gran parte delle multinazionali che hanno sede a Barcellona ,mentre la Spagna sarebbe privata  della sua economia piu dinamica ,con tutte le conseguenze sulla competitività internazionale e sulla tenuta dei conti pubblici.
Barcellona è indubbiamente la capitale industriale della Spagna ,come Milano dell'Italia.Insieme alla Lombardia,al tedesco Baden-Wurtttemberg e alla regione francese Rhone-Alpes,la Catalogna è considerata uno dei quattro motori d'Europa,distretti in grado di trainare,come locomotive,le economie dei loro Paesi.Il suo prodotto interno lordo vale circa un quinto del totale spagnolo:223,6 miliardi di euro nel 2016 su un totale di 1.120 miliardi,malgrado gli abitanti della Catalogna siano solo 7,5 milioni,su 46 milioni di spagnoli.Il peso dell'export è ancora piu incisivo: 65,1 milioni di euro su 254,5 milioni.In Catalogna ,d'altronde,Nissan e Volkswagen hanno insediato le loro fabbriche di automobili,insieme a 7000 aziende straniere.E la città della Sagrada Familia è una delle mete turistiche piu frequentate al mondo.A gennaio il ministro del turismo spagnolo ha dichiarato che nel 2016 la Catalogna ha accolto 17 milioni di visitatori.Questi dati hanno alimentato le ragioni del fronte separatista.La Catalogna ,è la tesi,dà a Madrid piu di quanto le sia restituito e, di conseguenza,può fare meglio da sola.
La Generalitat de Catalunya,il governo locale, ha maturato però un pesante debito,che grava ancora sui conti regionali,come ricorda Moody's.Per il ministro spagnolo dell'Economia,Luis de Guindos,l'autonomia potrebbe costare alla Catalogna un tracollo del valore aggiunto dal 25% al 30%.E abbandonare la Spagna metterebbe in discussione i rapporti con l'Unione europea,che non vede di buon occhio le spinte separatiste e ha riconosciuto alla Catalogna 1,4 miliardi di euro di aiuti dal 2014 al 2020,in ragione della crisi che mantiene la disoccupazione al 13,2%.
Gli analisti di Goldman Sachs escludono che la vittoria del referendum possa avere effetti pratici sull'economia spagnola nel medio termine.Allo stesso tempo,però ,invitano Madrid a fare retromarcia sulla decisione con cui nel 2010 ha limitato il percorso di autonomia della Catalogna.
E riducono le stime di valorizzazione della Caixa,l'istituto di credito catalano,proprio per via dell'escalation della crisi tra governo centrale e Generalitat.Jp Morgan,da parte sua, già nei giorni scorsi,aveva consigliato gli investitori di disfarsi dei titoli spagnoli.

ELENA COMELLI (Quotidiano Nazionale)

Nessun commento:

Posta un commento