Anglotedesco

Anglotedesco

venerdì 28 febbraio 2020

La Grecia ha chiuso il valico di frontiera verso la Turchia

Risultato immagini per Kastanies / Pazarkule

Centinaia di migranti sono bloccati nella zona cuscinetto tra Turchia e Grecia. La Grecia ha chiuso il valico di frontiera verso la Turchia a Kastanies / Pazarkule . In precedenza, secondo le indiscrezioni secondo cui le frontiere turche sarebbero state aperte ai rifugiati in direzione dell'Europa, centinaia di migranti si erano radunati in questo passaggio sul fiume greco-turco Evros (turco: Meric). Quando alcuni migranti hanno cercato di attraversare il confine, la polizia ha usato spray al pepe e gas lacrimogeni, secondo la televisione di stato.
La Turchia ha recentemente dichiarato, sullo sfondo dell'escalation militare nel nord della Siria, che non avrebbe più chiuso i suoi confini ai rifugiati diretti verso l'UE. Un portavoce del partito AKP del presidente Recep Tayyip Erdogan ha detto alla CNN Türk che la Turchia non può più resistere alla pressione dei rifugiati appena arrivati.
L'UE, tuttavia, ha invitato Ankara a onorare gli impegni assunti nel quadro del patto UE-Turchia sui rifugiati. Finora il governo turco non ha informato formalmente Bruxelles di un cambiamento nella politica sui rifugiati, ha affermato un portavoce della Commissione europea.
L'agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati dell'UNHCR riferisce inoltre a Ginevra che "nessuna notifica pertinente" è stata finora ricevuta. Inoltre non ci sono notizie di "uno spostamento visibile verso ulteriori movimenti verso il confine", l'agenzia di stampa Reuters cita un portavoce dell'UNHCR.

Il Pentagono si prepara ad accelerare l'uso della tecnologia di intelligenza artificiale sul campo di battaglia

Risultato immagini per Jack Shanahan


Il Pentagono sta adottando nuovi principi etici mentre si prepara ad accelerare l'uso della tecnologia di intelligenza artificiale sul campo di battaglia.
I nuovi principi prevedono che le persone "esercitino livelli appropriati di giudizio e cura" durante l'implementazione e l'utilizzo di sistemi di intelligenza artificiale, come quelli che scansionano le immagini aeree per cercare obiettivi.
Dicono anche che le decisioni prese dai sistemi automatizzati dovrebbero essere "rintracciabili" e "governabili", il che significa "deve esserci un modo per disimpegnarle o disattivarle" se stanno dimostrando un comportamento involontario, ha detto il tenente generale dell'aeronautica Jack Shanahan, direttore del Centro comune di intelligenza artificiale del Pentagono.
La spinta del Pentagono ad accelerare le sue capacità di intelligenza artificiale ha alimentato una lotta tra aziende tecnologiche per un contratto di cloud computing da 10 miliardi di dollari noto come Joint Enterprise Defense Infrastructure o JEDI. Microsoft ha vinto il contratto in ottobre, ma  non è stato in grado di iniziare  il progetto decennale perché Amazon ha fatto causa al Pentagono, sostenendo che l'antipatia del presidente Donald Trump nei confronti di Amazon e il suo CEO Jeff Bezos hanno danneggiato le possibilità dell'azienda di vincere l'offerta.
Una direttiva militare del 2012 esistente prevede che gli esseri umani abbiano il controllo delle armi automatizzate, ma non affronta gli usi più ampi dell'IA. I nuovi principi statunitensi hanno lo scopo di guidare sia le applicazioni di combattimento che quelle non di combattimento, dalle operazioni di raccolta di informazioni e sorveglianza alla previsione di problemi di manutenzione in aereo o in nave.

MARIO MONTI:«Più Europa per respingere il virus.Italia debole: è colpa delle mance»

Risultato immagini per mario monti


Riassunto intervista di MARCO ZATTERINE 

Allora, con questo dannato virus fra di noi, andiamo verso la recessione? Mario Monti non ci pensa più del giusto. «Non è automatico - risponde -, ma l'epidemia determina un effetto recessivo per l'economia mondiale, la cui misura dipenderà dai singoli paesi e dalla loro situazione iniziale». La caduta dell'Italia gli pare accelerata dal Covid-19 e il rammarico del professore è che tutto si sarebbe potuto evitare con più sviluppo e meno mance. «Se nella politica di questi anni si fosse fatto uso di un po'più di amuchina, senza nascondersi dietro tante mascherine - concede -, il virus dell'antipolitica sarebbe oggi meno diffuso». L'ex presidente del Consiglio ammette di aver avuto qualche timore in queste ore, «come si fa a non averne, il virus è reale, certamente negativo e pericoloso». Invita gli Stati a usare i margini disponibili e a ragionare sul fatto che qui, come per i migranti, l'"Europa è la risposta": «Quando si arriva a questioni che hanno rilievo immediato al di là delle frontiere, come è per la salute pubblica - assicura - questo dovrebbe vedere l'Europa impegnata con chiari poteri e risorse».

Compagnie aeree al centro della tempesta mentre il coronavirus si diffonde

Risultato immagini per IAG


Tutte e tre le compagnie aeree si sono anche unite ai concorrenti per annunciare tagli ai costi per aiutare a superare una tempesta di gravità e durata sconosciute.
Il coronavirus, emerso alla fine dello scorso anno in Cina, ha fatto precipitare la domanda di viaggi nelle ultime settimane, poiché l'epidemia si è diffusa in tutto il mondo, sollevando il timore di una pandemia che potrebbe far precipitare l'economia globale nella recessione.
Lo IAG, che possiede anche Iberia e Aer Lingus, di solito fornisce una previsione degli utili in questo periodo dell'anno, ma ha detto che l'incertezza in corso sull'impatto e sulla durata dell'epidemia significa che in questa fase non potrebbe fornire una guida agli utili accurata.
Tuttavia, ha avvertito: "Attualmente stiamo riscontrando una debolezza della domanda sulle rotte asiatiche ed europee e un indebolimento dei viaggi d'affari attraverso la nostra rete a causa della cancellazione di eventi del settore e restrizioni sui viaggi aziendali".
Negli ultimi giorni British Airways ha cancellato voli da e per Italia, Singapore e Corea del Sud, dopo aver sospeso tutti i voli diretti per la Cina a gennaio. IAG ha dichiarato che nei prossimi giorni seguiranno ulteriori annullamenti.

Più di 20 vaccini sono in fase di sviluppo afferma il direttore generale dell'OMS

Risultato immagini per coronavirus


Secondo il direttore generale dell'OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus, attualmente sono in fase di sviluppo oltre 20 vaccini in tutto il mondo e sono in corso anche studi clinici, con risultati attesi nelle prossime settimane. Ghebreyesus ha sottolineato la crescita del numero di paesi malati e infetti, che negli ultimi giorni si è rivelato " chiaramente preoccupante ".
Secondo un esperto dell'OMS, il virus può essere trasmesso allo stesso modo, "sia in Cina che in Messico", e devi essere preparato per questo ", senza motivo di credere che accadrebbe diversamente in climi diversi ".
Il direttore esecutivo dell'OMS Mike Ryan ha affermato che "la Cina ha già indicato che il virus può essere fermato in modo significativo ". Tuttavia, gran parte della comunità globale "non è ancora pronta" per attuare misure in questa direzione, secondo un recente  rapporto dell'organizzazione.
Tedros Adhanom Ghebreyesus parla del "grande, grosso errore" che sarebbe quello di abbandonare la strategia di mitigazione del coronavirus, aggiungendo che ogni paese deve fare "un controllo aggressivo" .

Erdogan minaccia l'Europa di aprire i confini ai rifugiati siriani dopo la morte di 33 soldati a Idlib

Risultato immagini per erdogan


La tensione cresce di minuto in minuto a Idlib dopo una notte in cui la Turchia ha perso 33 soldati e altri 32 sono rimasti feriti in un bombardamento, il giorno più sanguinoso per le loro forze da quando sono intervenuti  in guerra.
Ankara ha accusato l'esercito siriano dell'attacco e ha lanciato una risposta militare che rimane aperta. Il capo della presidenza delle comunicazioni del governo turco, Fahrettin Altun , ha affermato che "tutti gli obiettivi noti del regime sono stati colpiti con il sostegno dell'artiglieria e del fuoco aereo", ma non si sono riferiti alle forze russe, i principali alleati di Bashar Al Assad e responsabile del controllo dello spazio aereo. Oltre alla risposta militare, i turchi hanno deciso di fare pressione sull'Europa con l'apertura delle porte per consentire ai rifugiati di lasciare la Grecia, secondo fonti ufficiali citate dalla catena Al Jazeera. In Turchia ci sono 3,5 milioni di rifugiati e altri 900.000 sfollati dai combattimenti a Idlib attendono accanto al muro di separazione per accedere al paese.
Il ministro degli esteri turco Mevlüt Çavusoglu ha parlato con il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg e ha chiesto un incontro urgente per discutere della situazione. Il Consiglio si riunirà oggi mentre i turchi invocano l'articolo 4 del trattato di Washington, in base al quale qualsiasi alleato "può richiedere consultazioni quando ritiene che la sua integrità territoriale, indipendenza politica o sicurezza siano minacciate". Una delegazione russa è sul suolo turco e cerca di fermare l'incendio.
Questo aumento della tensione è arrivato alla fine dell'ultimatum dato da Recep Tayyip Erdogan all'inizio del mese alla Siria per ritirare le sue truppe dalle vicinanze dei suoi posti di osservazione stabiliti lungo la linea concordata con la Russia nel 2018 e dopo una giornata segnata dall'avanzata turca e dalle sue milizie alleate, che riuscirono a recuperare la strategica città di Saraqeb e tagliare l'autostrada tra Aleppo e Damasco. Il ministero della Difesa russo ha rilasciato una dichiarazione in cui ha raccolto che "i soldati turchi sono stati colpiti dal fuoco siriano durante i combattimenti a fianco dei gruppi terroristici".
L'esercito siriano, con l'aiuto della Russia, avanza dal 1 ° dicembre e mira a riprendere il controllo di Idlib , una provincia di confine con la Turchia dominata dal braccio siriano di Al Qaeda e dove Ankara ha una rete di dodici posti di osservazione. La scorsa settimana i siriani hanno ripreso il controllo dell'autostrada che collega Aleppo a Damasco, ma ieri questa via di comunicazione chiave è stata nuovamente interrotta. I turchi hanno schierato migliaia di uomini a Idlib a sostegno di diversi gruppi islamisti locali che agiscono sotto la bandiera del cosiddetto esercito nazionale siriano.

L'ONU ha pubblicato un rapporto in cui avverte dell'aumento del traffico di droga in Venezuela sostenuto dal regime di Nicolás Maduro

Risultato immagini per nicolas maduro


Le Nazioni Unite hanno pubblicato a Vienna un rapporto in cui avverte dell'aumento del traffico di droga in Venezuela, sostenuto dal regime di Nicolás Maduro per ottenere finanziamenti attraverso il noto «Cartello del sole» dei generali delle forze armate bolivariane (FANB) .
Oltre alla produzione petrolifera venezuelana, i cui partner russi sono stati sanzionati, il regime di Maduro è finanziato con i "diamanti d'oro e del sangue" dell'Arco minerario in Guyana, il traffico di droga e le rimesse dei migranti verso le loro famiglie, che nel complesso aggiungerebbero oltre 15.000 milioni di dollari.
"Vi sono indicazioni che, nella Repubblica Bolivariana del Venezuela, gruppi criminali sono riusciti a infiltrarsi nelle forze di sicurezza del governo e hanno creato una rete informale nota come Cartello del Sole per facilitare l'ingresso e l'uscita di droghe illegali", afferma. l'International Narcotics Control Board (INCB) nel suo rapporto annuale 2019 pubblicato oggi a Vienna. Gli anti-narcotici dell'INC  sottolineano che le organizzazioni criminali "hanno trasportato grandi quantità di droghe illecite in Europa e negli Stati Uniti dalla Colombia, attraverso la Repubblica Bolivariana del Venezuela", dove hanno il via libera sotto la protezione dell'esercito.
D'altro canto, il centro di indagine sulla criminalità organizzata di Insight Crime sostiene che la prima volta che è stato usato il termine "cartello del sole" è stato nel 1993, quando due generali della Guardia nazionale furono indagati per traffico di droga.

Riunione urgente della NATO per valutare la situazione in Siria

Risultato immagini per Jens Stoltemberg


Il segretario generale della NATO Jens Stoltemberg ha appena annunciato di aver convocato una riunione urgente del Consiglio Nord Atlantico su richiesta della Turchia, che ha richiesto l'applicazione dell'articolo 4 del Trattato di Washington, a causa dell'evoluzione della situazione in Siria
Il Consiglio del Nord Atlantico incontrerà in questa occasione gli ambasciatori dei 29 alleati della NATO ed è il più alto organo politico dell'Alleanza. L'articolo 4 stabilisce che "le parti si consultano quando, a giudizio di una di esse, l'integrità territoriale, l'indipendenza politica o la sicurezza di una delle parti è minacciata". La presenza della Russia sulla scena dello scontro tra Turchia e Siria è un fattore che aggrava notevolmente la situazione.

.HEIKO MASS:"Siria e Russia hanno commesso crimini di guerra"

Risultato immagini per Heiko Maas


Il ministro degli Esteri federale Heiko Maas ha bollato  gli attacchi delle truppe governative siriane e della Russia contro la popolazione civile nella provincia contestata di Idlib come crimini di guerra.
"Le misure per combattere il terrorismo non esentano nessuno dal rispettare il diritto internazionale umanitario", ha detto Maas al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite . "I responsabili devono essere puniti".
Maas ha invitato il governo siriano del presidente Bashar al-Assad e i suoi principali alleati, la Russia, a smetterla di ignorare la drammatica situazione. In quanto parti in conflitto, avrebbero l'obbligo di proteggere la popolazione civile. "Bombardano infrastrutture civili come ospedali e scuole. (...) Gli attacchi arbitrari alla popolazione civile sono crimini di guerra."

La Russia difende l'attacco: i soldati viaggiavano con i ribelli islamici

Risultato immagini per Haiat Tahrir al-Sham


Dozzine di soldati turchi sono stati uccisi in un attacco aereo in Siria. La Russia difende l'attacco: i soldati viaggiavano con ribelli islamici.
La Russia giustifica anche l'attacco aereo mortale contro soldati turchi nella regione di Idlib nella Siria nordoccidentale . Il ministero della Difesa a Mosca ha dichiarato che i soldati turchi avevano viaggiato con la milizia islamista Haiat Tahrir al-Sham (HTS) vicino ad al-Qaida al momento dell'attacco. Gli aerei da combattimento russi non sono stati utilizzati nell'area, ha sottolineato il Ministero della Difesa.
Venerdì sera i ribelli avevano tentato un'offensiva su larga scala contro le forze governative siriane. "In tal modo, il personale militare turco che era tra le unità di combattimento dei gruppi terroristici venne preso di mira dai soldati siriani", ha detto il Ministero della Difesa russo. La parte turca non ha inoltre annunciato la presenza delle sue truppe nelle aree interessate. Questi "non avrebbero dovuto essere lì", ha detto Mosca.

Il governo turco ha convocato una sessione speciale dopo la morte dei soldati

Risultato immagini per soldati turchi morti in siria

Il governo turco ha convocato una sessione speciale dopo la morte dei soldati. Inizialmente non era chiaro se l'attacco provenisse dalla Russia o dalla Siria. C'è già una prima reazione.
Diversi soldati turchi sono morti durante gli attacchi aerei nella città siriana di Idlib. Tuttavia, le informazioni sul numero di decessi differivano.22 soldati sono stati uccisi in attacchi, ha detto Rahmi Dogan, governatore della provincia di Hatay al confine con la Turchia meridionale. In seguito ha corretto il bilancio delle vittime a 33. Gravi feriti sono stati curati a Hatay. L'Osservatorio siriano per i diritti umani ha riferito di 34 soldati morti.
Secondo l'agenzia di stampa statale Anadolu, il presidente Recep Tayyip Erdogan ha guidato personalmente l'incontro sulla sicurezza e si dice che anche il più grande partito di opposizione, il CHP, abbia convocato un incontro su Idlib.

giovedì 27 febbraio 2020

GERMANIA.Otto deputati di sinistra accusano Angela Merkel per l'uccisione di Soleimani

Risultato immagini per Alexander Neu

Otto deputati di sinistra hanno presentato accuse penali contro il cancelliere tedesco Angela Merkel. Oltre alla Merkel, accusano il ministro degli Esteri Heiko Maas, il ministro della Difesa Annegret Kramp-Karrenbauer , il ministro degli Interni Horst Seehofer e altri membri del governo federale  in relazione all'uccisione del generale iraniano Kassem Soleimani , ha affermato il parlamentare Alexander Neu.
"Non possiamo più accettare che il governo federale abiliti e sostenga la guerra americana dei droni , che è contraria al diritto internazionale , e quindi infrange anche il diritto internazionale stesso", ha affermato Neu, che è il presidente del Comitato di difesa. Anche i membri del governo federale dovrebbero essere ritenuti personalmente responsabili di ciò.
I parlamentari di sinistra sono convinti che i comandi di controllo per questo attacco di droni non possano essere stati inoltrati solo tramite una stazione di trasmissione satellitare sul territorio tedesco , vale a dire la base aerea americana Ramstein . "Questo è attualmente l'unico modo in cui i segnali di controllo per i droni Reaper utilizzati nell'attacco possono essere trasmessi dagli Stati Uniti all'Iraq", ha affermato Neu. Tuttavia, il governo federale era "obbligato a prevenire violazioni del diritto internazionale nel territorio tedesco".

L'ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITA':"Il coronavirus non rispetta nè confini nè persone"

Risultato immagini per Tedros Adhanom Ghebreyesus


Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), lo sviluppo della diffusione del virus è in un punto cruciale . "Questo virus ha il potenziale per una pandemia", ha detto il direttore dell'OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus. Nessun paese deve pensare di essere escluso. "Questo sarebbe  un errore fatale."
Il capo dell'OMS parla di una "situazione molto delicata" . La diffusione del virus potrebbe svilupparsi in qualsiasi direzione, ha affermato Tedros. Dipende da cosa si sta facendo ora. "Se non prendiamo le giuste misure, questo virus può sfuggire al controllo."
Tuttavia, l'OMS continua a vedere un'opportunità per tutti i paesi di fermare la diffusione. "Se reagisci in modo aggressivo, puoi fermare la diffusione e salvare vite umane", ha detto Tedros. Ciò includeva la diagnosi precoce, l'isolamento dei pazienti e il monitoraggio delle persone che erano in contatto con persone infette. Tedros ha descritto la situazione in Italia, Iran e Corea del Sud, dove sono comparsi numerosi casi preoccupanti. "Il virus non rispetta confini, né persone", ha avvertito Tedros. Con le giuste misure, il mondo non è indifeso.

Amnesty International denuncia che le politiche di Trump comportano l'espulsione "illegale e massiccia" di decine di migliaia di richiedenti asilo sul confine messicano

Risultato immagini per immigrati confine messico-usa

Le autorità statunitensi hanno deliberatamente inflitto una "sofferenza estrema", che in alcuni casi è stata una "tortura" , agli immigrati al confine con il Messico , con la separazione delle famiglie in cerca di asilo, ha denunciato Amnesty International (AI) .
Nella sua relazione annuale sui diritti umani nelle Americhe, l'IA rimprovera gli Stati Uniti di "continuare ad applicare politiche di immigrazione sempre più draconiane per limitare drasticamente l'accesso alla procedura di asilo al confine tra Stati Uniti e Messico" durante tutto l'anno passato, qualcosa che ha causato danni irreparabili a migliaia di persone e famiglie.
Queste politiche hanno comportato l'espulsione "illegale e massiccia" di decine di migliaia di richiedenti asilo al confine con il Messico e hanno costretto i rimpatri al vicino meridionale, ai sensi dei "Protocolli di protezione dei migranti", noto anche come "Soggiorno in Messico " .
Solo nel 2019, gli Stati Uniti hanno costretto oltre 59.000 richiedenti asilo a tornare in Messico e rimanere lì durante il processo di risoluzione delle loro domande, che può durare mesi o addirittura anni.

CARL BILDT:"Le sanzioni americane contro il gasdotto Nord Stream 2 sono interferenze dirette degli Stati Uniti negli affari europei"

Risultato immagini per Carl Bildt

Le sanzioni americane contro il gasdotto Nord Stream 2 sono interferenze dirette degli Stati Uniti negli affari europei, ha detto l'ex  ministro degli esteri svedese, che attualmente ricopre la carica di copresidente del Consiglio europeo per le relazioni estere, Carl Bildt.
Ci sono molti politici in Europa che sono scettici sul progetto. Ma ciò non significa che debbano essere introdotte misure restrittive, in Svezia non crediamo che le sanzioni statunitensi contro Nord Stream 2 siano giustificate ", ha affermato.
Bildt ritiene che l'Europa non debba essere guidata a tali minacce dai progetti dell'UE e resistere alla pressione esterna. L'ex primo ministro ha definito Nord Stream 2 un progetto di importanza strategica, che ha speso oltre 20 miliardi di dollari.
Alla conferenza di Monaco, il segretario di Stato americano Michael Pompeo ha nuovamente invitato l'Unione europea ad abbandonare il progetto e ha aggiunto che la Federazione Russa presumibilmente "inganna quando afferma che questo progetto è puramente un'aspirazione commerciale". Il capo del dipartimento diplomatico americano ha anche avvertito gli europei che Washington era pronta a imporre sanzioni contro le società europee coinvolte nella costruzione dell'oleodotto.

INDIA. Salgono a 27 i morti per le proteste contro la legge anti-musulmani

Risultato immagini per Teg Bahadur Sunil Kumar Gautam.


Ieri ho pubblicato un post su questo argomento.

Almeno 27 persone sono morte e più di 200 sono rimaste ferite in violenti scontri tra gruppi di manifestanti in risposta alla legge "anti-musulmani" di Nuova Delhi che richiede diversi giorni e per la quale sono state imposte restrizioni in diverse aree della capitale indiana .
"Di tutte le persone che sono state portate in ospedale, 189 sono rimaste ferite e 20 sono morte", ha detto il sovrintendente medico dell'ospedale Guru Teg Bahadur Sunil Kumar Gautam. Il numero di morti è aumentato notevolmente dopo che i feriti, molti dei quali ammessi nei primi giorni, sono morti a causa della gravità delle ferite. Le autorità mediche non hanno specificato le cause che hanno portato alla morte.

Almeno cinque morti nella sparatoria in una fabbrica di birra a Milwaukee

Risultato immagini per Molson Coors

Almeno cinque persone sono morte  in una sparatoria in una fabbrica di birra a Milwaukee, nello stato del Wisconsin (USA), secondo quanto riferito dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump.
«Oggi un malvagio assassino ha aperto il fuoco sull'impianto di Molson Coors , causando la morte di cinque persone. È una cosa terribile e il nostro cuore è con la gente del Wisconsin ”, ha dichiarato Trump in una conferenza stampa alla Casa Bianca.
In precedenza, il sindaco di Milwaukee Tom Barrett aveva affermato che in quell'attacco vi era un numero indeterminato di morti , sebbene il Sentinel Journal locale di Milwaukee affermasse che ce ne erano sette, incluso il criminale.
Il canale Fox6 locale ha notato, nel frattempo, che l'aggressore era un impiegato del birrificio che indossava la sua uniforme da lavoro.
Sul suo account Twitter, Molson Coors  "La nostra massima priorità sono i nostri dipendenti e forniremo aggiornamenti in collaborazione con la polizia come possiamo", ha detto.
Secondo il Milwaukee Journal Sentinel, i dipendenti di Molson Coors sono stati informati via e-mail che si è verificata una sparatoria al secondo piano dell'edificio della fabbrica 4.
I media hanno ricordato che Molson Coors, che gestisce il marchio MillerCoors, ha annunciato l'intenzione di chiudere a Denver (Colorado) alla fine di ottobre e di trasferire centinaia di lavoratori nello stabilimento di Milwaukee.

Trump fa causa al New York Times per diffamazione sul Russiagate

Risultato immagini per donald trump


Donald Trump ha citato in giudizio il quotidiano "The New York Times" per diffamazione e ha accusato il giornale di pubblicare intenzionalmente una "falsa" storia relativa alle indagini sulle interferenze russe nelle elezioni presidenziali del 2016.
Trump ha intentato la causa presso la Corte suprema di Manhattan e chiede danni per milioni di dollari perché, secondo la sua opinione, il giornale di New York ha pubblicato "falsamente" che c'era una "cospirazione con la Russia" come un fatto reale.Gli eventi risalgono al 27 marzo dell'anno scorso e la campagna del presidente degli Stati Uniti fa riferimento a un articolo del giornalista Max Frankel intitolato "Il vero Trump-Russia Quid Pro Quo" .
In una dichiarazione, il consulente legale della  di Trump, Jenna Ellis, ha spiegato che hanno deciso di fare causa perché il "New York Times" ha dichiarato che la campagna aveva un "accordo generale con l'oligarchia di Vladimir Putin per aiutare la campagna contro Hillary Clinton in cambio di una politica estera filo-russa e di una riduzione delle sanzioni economiche ".
Per Ellis, le informazioni pubblicate sul "Times" erano "false e diffamatorie al cento per cento" e il quotidiano di New York le  ha diffuse. Secondo il consulente legale, il "New York Times" aveva lo scopo intenzionale di "danneggiare la campagna, truffando nel contempo i propri lettori".

AUSTRIA. Kurz vuole rendere più facile l'ingresso degli immigrati poco qualificati

Risultato immagini per sabastian kurz


Proprio come gli Stati Uniti hanno la tanto desiderata carta verde , il governo austriaco di Sebastian Kurz ha inserito la carta "rosso-bianco-rosso", con i colori della bandiera austriaca, che concede permessi di lavoro e di residenza nel paese alpino. L'obiettivo era selezionare immigrazione qualificata e ben retribuita, a scapito dei lavoratori stranieri più precari, ma i requisiti per ottenere la tessera hanno messo in difficoltà i datori di lavoro austriaci . Lo stipendio minimo che gli immigrati extracomunitari devono essere in grado di dimostrare per ottenere la carta passerà  da 3.200 euro al mesea solo 2.685. Invece del 60% della base di contributo massimo, il 50% sarà sufficiente.
Il governo vuole alleviare la carenza di lavoratori non qualificati e soddisfare le esigenze dei datori di lavoro, dal momento che le aziende stavano trovando problemi reali da assumere in alcuni settori, come l'edilizia e l'ospitalità. "La carenza di lavoratori non qualificati sta diventando un ostacolo alla crescita, l'88% o le aziende hanno sofferto di una carenza di personale", ha giustificato ieri il ministro dell'Economia Margarete Schramböck del Partito popolare austriaco (ÖVP) . Il 40% delle aziende si lamenta già di un calo delle entrate perché non può occupare posti vacanti.

Un etnologo ci spiega che la politica del rimpatrio volontario attuato in Germania è un fallimento

Risultato immagini per usman mazhar


Oltre 3.400 persone pakistane hanno presentato domanda di asilo in Germania l'anno scorso e il numero è in aumento. Stanno fuggendo dalla povertà, dalla persecuzione religiosa e dall'oppressione.
Tuttavia, pochissimi hanno il diritto permanente di soggiorno. Molti affrontano la deportazione. Più di 300 donne e uomini dal Pakistan hanno quindi deciso nel 2019 di tornare volontariamente nel loro paese di origine.
Ma cosa succederà alle persone non appena torneranno nel paese che in realtà volevano lasciarsi alle spalle? Come vengono ricevuti? Come ricominciare?

L'etnologo Usman Mahar accompagna i richiedenti asilo sulla via del ritorno alla società pakistana.

QUOTIDIANO: Signor Mahar, lei incontra richiedenti asilo in Pakistan che sono stati espulsi dai paesi dell'UE o che sono tornati volontariamente a casa. Come stanno queste donne e questi uomini?

Usman Mahar : Non appena atterrano in Pakistan, molti hanno un solo pensiero: cosa devo fare meglio affinché il mio prossimo tentativo vada bene?

QUOTIDIANO: Le persone che sono appena state deportate vogliono migrare di nuovo?

Mahar : Ho accompagnato molti rifugiati l'anno scorso, li ho incontrati spesso, li ho intervistati. Pochissimi hanno in programma di rimanere permanentemente nel loro paese d'origine. Molti di loro vogliono ricominciare immediatamente. Accettano un altro volo, che spesso termina in una delle seguenti varianti: essere catturato, rinchiuso, espulso o morire lungo la strada.

QUOTIDIANO : In che modo il Pakistan riceve i rimpatriati?

Mahar : dipende molto da ciò che un rimpatriato porta a casa. In primo luogo, da un punto di vista finanziario: coloro che avevano un lavoro in Europa e sono stati in grado di risparmiare denaro hanno un nuovo inizio relativamente facile . Perché, ad esempio, può sostenere la famiglia e ottenere rispetto. D'altra parte, si tratta di abilità sociali che qualcuno ha acquisito all'estero: intendo contatti, abilità linguistiche o formazione. Tutto il materiale e l'immateriale che una persona porta con sé dall'estero viene utilizzato nel paese di origine.

 QUOTIDIANO: intere famiglie dipendono spesso dai soldi che un figlio o una figlia guadagna all'estero. La pressione deve essere enorme se improvvisamentesi ritrova nel paese da dove se ne sono andati.

Mahar : Sì, in alcuni casi va così , i giovani non possono più tornare alle loro famiglie. Sei completamente da solo in Pakistan.

QUOTIDIANO : Se i richiedenti asilo non hanno la prospettiva di un diritto di soggiorno in Europa, possono concordare un cosiddetto ritorno volontario nel loro paese di origine. Riceverai quindi aiuti finanziari all'avviamento per iniziare una nuova vita a casa. Tuttavia, si lamentano che questa misura non funziona. Perché?

Mahar : Prima di tutto, bisogna dire che i migranti non lasciano l'Europa volontariamente. È un principio di carota e bastone. Quando le persone optano per il cosiddetto ritorno volontario, è soprattutto perché sanno che questa variante è ancora meglio di una deportazione forzata. In caso di partenza volontaria, vengono pagati il ​​volo e una quota di iscrizione, fino ad un massimo di 3000 a 4000 euro.
Questi soldi, il cosiddetto bonus di ritorno, semplicemente non sono sufficienti. Ciò significa che un rimpatriato può semplicemente rimborsare i soldi che hanno preso in prestito per la loro fuga  grazie ad amici, familiari e strozzini. Forse può far quadrare i conti con il resto dei soldi per qualche altro mese. Costruire davvero un futuro in Pakistan dopo il rimpatrio volontario è quasi impossibile..

QUOTIDIANO: E poi?

Mahar : Queste persone stanno organizzando il loro prossimo viaggio.Questa significa che la politica del rimpatrio volontario è assurda.

QUOTIDIANO : Cosa aiuterebbe?

Mahar : i soldi per il reinserimento dovrebbero essere investiti diversamente. Non solo negli individui, ma soprattutto nei villaggi e nelle città in cui ha luogo l'esodo. Per quello si potrebbe semplicemente coinvolgere i rimpatriati.
Per quanto riguarda gli aiuti finanziari ai singoli rimpatriati, sarebbe necessaria una somma maggiore che renderebbe le persone più sostenibili prima di fuggire nuovamente in Europa. Ciò costituirebbe effettivamente un'esistenza economica in Pakistan. Un piccolo negozio, per esempio. Questa somma sarebbe ancora molto più economica per i paesi dell'UE rispetto a una deportazione forzata. Una richiesta da sinistra nel Bundestag mostra che il volo di espulsione di otto pakistani da Berlino nel solo 2018 è costato oltre 460.000 euro.

Anche gli statunitensi cominciano ad aver paura del coronavirus nonostante Trump faccia finta di nulla...

Risultato immagini per Nancy Messonnier


Il coronavirus occupa il Congresso degli Stati Uniti. Donald Trump, tuttavia, ha minimizzato il rischio. Ma gli esperti dubitano che il suo governo sia pronto per un'emergenza.
Nel parlamento americano ci si chiede:Quando il coronavirus si diffonderà anche negli Stati Uniti? Questa è la valutazione di Nancy Messonnier, esperta dell'Agenzia statunitense per il controllo delle malattie CDC.
Attualmente ci sono 60 casi di infezione a livello nazionale. Circa due terzi di questi sono collegati alla nave da crociera "Diamond Princess" , dove il virus si era diffuso rapidamente. I pazienti sono isolati negli ospedali.
Alla luce dei recenti focolai in Corea del Sud, Iran e Italia , gli esperti del CDC sono convinti che la diffusione sia inevitabile anche negli Stati Uniti. In California, secondo l'agenzia, una persona ha testato per la prima volta positivamente il virus che, secondo quanto si sa, non ha avuto contatti con persone infette conosciute né ha viaggiato in paesi in cui il virus circola.

mercoledì 26 febbraio 2020

Il coronavirus "sbarca" anche in Georgia

Risultato immagini per coronavirus


Il Ministero della Sanità della Georgia ha confermato il primo caso di coronavirus COVID-19 nel paese. Lo ha annunciato durante una conferenza il Ministro della Sanità della Georgia Ekaterina Tikaradze,  .
Il virus è stato rilevato in un uomo che è arrivato il giorno prima dall'Iran attraverso l'Azerbaigian. Il paziente è stato ricoverato in ospedale nel dipartimento di malattie infettive dell'ospedale, non vi è alcuna minaccia alla sua vita, dice il rapporto.
In precedenza, la Georgia ha sospeso i voli diretti con la Cina per motivi di sicurezza. In Iran, a partire da mercoledì mattina, sono stati registrati 139 casi di infezione da un nuovo coronavirus, 19 persone sono morte.

Scozia, il primo paese in cui i prodotti mestruali saranno gratuiti

Risultato immagini per Monica Lennon


Compresse e tamponi diventeranno gratuiti in Scozia grazie a un disegno di legge approvato dal parlamento ieri. Sarà il primo paese a distribuire questo tipo di prodotti gratuitamente in luoghi pubblici per ridurre le disparità di genere e normalizzare le mestruazioni .
La misura, che sarà rivolta alle donne di tutte le età, è stata sostenuta con 112 voti a favore, nessuno contrario e un'astensione. Per il momento, i membri del parlamento hanno il tempo di apportare modifiche prima di far approvare la legge.
La vicepresidente incaricata di proporre la legge,  Monica Lennon  del Partito laburista, sottolinea che il progetto sarà "decisivo per normalizzare le mestruazioni in Scozia e inviare quel vero segnale alle persone in questo paese sulla serietà del Parlamento in termini di uguaglianza di genere". Il deputato ritiene che non si tratti di articoli di lusso : "Sono essenziali e nessuno in Scozia deve rinunciare ad acquistare prodotti per le mestruazioni".
Nel 2018, la Scozia è già stata la prima regione al mondo a distribuire questi prodotti gratuitamente nei centri educativi e nelle università. Gli articoli per l'igiene femminile verranno consegnati a centri sanitari, farmacie e altri luoghi pubblici. Si stima che il costo annuale sarà di quasi 29 milioni di euro.

Richard Grenell che ha avuto profondi legami con potenti lobby israeliane è stato scelto come ambasciatore Usa in Germania

Risultato immagini per Richard Grenell

'La nomina della scorsa settimana dell'ambasciatore degli Stati Uniti in Germania, Richard Grenell, alla carica di direttore dell'intelligence nazionale (DNI) ha ricevuto critiche  da entrambe le parti della divisione politica, principalmente per la sua mancanza di esperienza e storia di dichiarazioni politiche esplicite e di parte. Molto più trascurati, tuttavia, sono i legami di Grenell con la potente lobby pro-Israele americana e con i politici israeliani, comprese le organizzazioni e gli individui con una storia di spionaggio e ricatto contro gli Stati Uniti.
Grenell è solo l'ultimo esempio di una serie di appuntamenti degli ultimi anni che hanno visto individui con legami profondi con la lobby filo-israeliana salire ai vertici della comunità dell'intelligence statunitense, incluso l'attuale direttore della Cybersecurity Anne Neuberger dell'NSA come leader del President's Intelligence Advisory Board (PIAB).
Con molti di questi posti direttamente coinvolti nella supervisione della sicurezza delle imminenti elezioni del 2020, apparentemente per combattere le "interferenze straniere", queste connessioni sono ancora più significative. Alcuni dei gruppi di lobby israeliani in questione non solo hanno intrapreso uno spionaggio illegale contro il governo degli Stati Uniti, ma stanno anche apertamente intromettendosi nell'attuale primario del Partito Democratico.
Al di là dei potenziali effetti sulle imminenti elezioni, questi preoccupanti legami tra i principali funzionari dell'intelligence statunitense e un governo straniero non promettono bene per la sicurezza nazionale americana e promuoveranno solo la pratica  di lunga data dei neoconservatori americani che confondono  gli interessi della sicurezza nazionale israeliana con quelli dei Stati Uniti.'

L'AVVOCATO DI JULIAN ASSANGE:"Julian non può essere estradato negli Usa lo dice il Trattato di estradizione anglo-americano"

Risultato immagini per Edward Fitzgerald julian assange

Il terzo giorno della sua udienza di estradizione al Woolwich Crown Court di Londra, il suo avvocato, Edward Fitzgerald, ha dichiarato che l'estradizione per reati politici non è stata autorizzata ai sensi del Trattato di estradizione anglo-americano istituito nel 2003. I crimini violenti e il terrorismo sono l'unico tipo di politica crimini che il trattato consente alle persone di essere estradate, ha detto. "Se non si tratta di un caso terroristico, un reato violento, non si dovrebbe essere estradati per un reato politico", ha detto Fitzgerald alla corte.
"I reati di cui è accusato Assange e per i quali si chiede la sua estradizione sono, di fronte alla stessa richiesta di estradizione, reati politici".
Fitzgerald ha anche sostenuto che il tribunale doveva prendere in considerazione varie protezioni sancite sia dal diritto internazionale che dalla Convenzione europea dei diritti dell'uomo, affermando che sarebbe stato "piuttosto strano" se il tribunale non fosse stato in grado di impedire l'estradizione di Assange.
Ma James Lewis, per il governo degli Stati Uniti, non era d'accordo con l'affermazione di Assange secondo cui lo spionaggio è un reato politico.
Lewis ha dichiarato all'inizio di questa settimana che Assange ha messo a rischio la vita diffondendo materiali classificati attraverso Wikileaks.

ERDOGAN:"Le truppe turche non intendono rinunciare alle loro posizioni presso i posti di osservazione di Idlib"

Risultato immagini per erdogan idlib


Le truppe turche non intendono rinunciare alle loro posizioni presso i posti di osservazione di Idlib e sono pronte ad usare la forza per questo, ha dichiarato il presidente turco Recep  Erdogan in un discorso alla fazione parlamentare del partito di giustizia e sviluppo al potere.
“Le forze del regime siriano devono ritirarsi dai nostri posti di osservazione. Il termine che abbiamo dato a coloro che li circondano sta volgendo al termine ", ha sottolineato Erdogan. Ha promesso che entro la fine di febbraio, le forze turche avrebbero spinto le forze del presidente siriano Bashar al-Assad ai posti appartenenti alla Turchia ai sensi del memorandum di Sochi.
Erdogan ha definito l'impossibilità di utilizzare lo spazio aereo il problema più grande al momento. "Presto risolveremo questo problema", ha affermato il leader turco.
Il 16 febbraio, il presidente iraniano Hassan Rouhani ha invitato la Turchia a rispettare gli obblighi concordati con la Russia il 22 ottobre 2019 a Sochi. Il presidente iraniano ha espresso la speranza che i negoziati ad Astana sull'escalation del conflitto nella regione continuino. Ha anche aggiunto che si aspetta nuovi vertici tripartiti con Siria, Russia e Turchia.

Il Comitato Olimpico Internazionale commenta la possibile cancellazione dei Giochi Olimpici a causa del coronavirus

Risultato immagini per giochi olimpici 2020 tokyo


Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) ha dichiarato in una conferenza tenuta questa mattina che i preparativi per i Giochi procedono secondo i piani. Quindi l'organizzazione ha commentato le informazioni sulla possibile cancellazione dei Giochi Olimpici di Tokyo nel 2020 a causa della diffusione del coronavirus.
"Le misure contro le malattie infettive costituiscono una parte importante dei piani per tenere sicuri i Giochi 2020 " . Gli organizzatori monitorano attentamente la situazione con la diffusione di una nuova infezione e rivalutano le misure di sicurezza. Il comitato è inoltre in costante contatto con l'Organizzazione mondiale della sanità.
"Siamo pienamente fiduciosi che le autorità competenti, in particolare in Giappone e Cina, adotteranno tutte le misure necessarie per risolvere la situazione", ha aggiunto il CIO.
A gennaio, è stato riferito che il comitato organizzatore delle Olimpiadi del 2020 a Tokyo continuerà a lavorare con tutte le organizzazioni che monitorano i casi di coronavirus e adottano le contromisure necessarie prima della concorrenza.

Scienziati russi hanno sviluppato cinque prototipi del vaccino contro il coronavirus

Risultato immagini per Tatyana Golikova

Gli scienziati russi hanno finora sviluppato cinque prototipi del vaccino coronavirus COVID-2019. Lo ha annunciato il 26 febbraio il vice primo ministro russo Tatyana Golikova, che dirige il quartier generale operativo per combattere la diffusione di una nuova infezione.
“Questa è la fase iniziale del lavoro. Voglio dire che i nostri colleghi lo stanno facendo molto da vicino, e quando avremo risultati più specifici, ne informeremo ”.
Il Vice Primo Ministro ha affermato che in precedenza la Federazione Russa ha ricevuto un ceppo del virus.
In precedenza, il 26 febbraio, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha riferito che al momento non esistono trattamenti efficaci per il coronavirus. Sono attualmente in corso vari studi clinici che impiegano circa 1,5 anni per creare un vaccino.
Il 25 febbraio, il capo del Dipartimento della Salute degli Stati Uniti ha annunciato che tra un anno gli scienziati americani completeranno lo sviluppo di un vaccino contro il nuovo coronavirus.
Il 24 febbraio, l'ambasciatore cinese in Russia Zhang Hanhui ha dichiarato che gli esperti cinesi hanno sviluppato un vaccino che era stato precedentemente considerato efficace contro COVID-2019. Tuttavia, sono richiesti controlli preliminari e perfezionamenti.

La Germania vuole impedire che il suicidio assistito diventi un business

Risultato immagini per Andreas Vosskuhle


Il presidente della corte, Andreas Vosskuhle, ha dichiarato che il divieto viola il diritto dei cittadini di determinare la propria morte impedendo loro di chiedere aiuto a terzi.Secondo la sentenza della Corte costituzionale federale, il "divieto di assistenza suicida" viola la legge fondamentale tedesca .
La legislazione aveva lo scopo di impedire alle organizzazioni e ai medici di fornire il servizio ricevendo una compensazione finanziaria. La Corte costituzionale ha ricevuto denunce da pazienti che hanno protestato perchè vogliono decidere loro e non i medici
Spetta ora al governo tedesco decidere di riaprire la discussione sulla morte assistita . In Germania, l' eutanasia non è consentita - nel suicidio assistito, è il paziente stesso che termina la sua vita, con la collaborazione di una terza parte.

Un importante quotidiano straniero su quello che sta succedendo ad Idlib

Risultato immagini per guerra idlib


A Idlib stiamo assistendo ad un nuovo disastro umanitario, uno dei peggiori dell'intera crisi in Siria, che in quasi un decennio ha causato innumerevoli catastrofi. Il regime siriano continua, ad ogni costo, nella sua strategia militare per riconquistare il paese, indipendentemente dalle conseguenze per la popolazione civile siriana. Da dicembre, le operazioni nel nord-ovest del paese sono aumentate di intensità, con il sostegno dell'aeronautica russa. Gli incessanti attacchi aerei e l'uso di bombe a botte hanno già costretto a fuggire quasi un milione di civili siriani nelle ultime settimane. Le strutture di supporto e rilievo sono sature. Centinaia di migliaia di persone - principalmente donne e bambini - cercano rifugio nei campi improvvisati e sono in balia del freddo, della fame e delle epidemie.
È molto chiaro per noi che ci sono gruppi radicali in Idlib. Non prendiamo alla leggera il terrorismo. Stiamo combattendo il terrorismo con determinazione e siamo in prima linea nella lotta contro Daesh. Ma la lotta al terrorismo non dovrebbe e non può giustificare le sistematiche violazioni del diritto internazionale che vediamo ogni giorno nel nord-ovest della Siria.
Le Nazioni Unite hanno già avvertito dei rischi di una crisi umanitaria senza precedenti se l'offensiva in corso continua. Chiediamo pertanto al regime siriano e ai suoi sostenitori di porre fine a questa offensiva e di tornare al cessate il fuoco che è stato determinato nell'autunno del 2018. Chiediamo la fine immediata delle ostilità e che le parti rispettino i loro obblighi ai sensi della Diritto internazionale umanitario, compresa la protezione del personale medico e umanitario, alcuni dei quali hanno perso la vita a causa del loro impegno nei confronti delle popolazioni civili in Idlib. Chiediamo inoltre alla Russia di proseguire i negoziati con la Turchia per alleviare la situazione a Idlib e contribuire a raggiungere una soluzione politica.
Oltre all'urgenza di una tregua a Idlib, chiediamo anche alla Russia di non bloccare le decisioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e di impedire il rinnovo di meccanismi che consentano l'arrivo degli aiuti umanitari tanto necessari nella Siria nordoccidentale. Nel nord-est della Siria, il meccanismo che ha permesso l'arrivo degli aiuti è stato chiuso e ora dobbiamo trovare un'alternativa al passaggio attraverso Al Yaroubiyah. Chi sarà ora in grado di garantire che il solo regime siriano consentirà agli aiuti di raggiungere coloro che ne hanno bisogno quando è il principale responsabile della situazione in cui si trovano?
È importante ricordare che solo una fine negoziata politicamente al conflitto può garantire una soluzione duratura alla crisi in Siria. La stabilizzazione politica non può avvenire senza l'avvio di un processo politico autentico e irreversibile.

USA.Michael Bloomberg a Bernie Sanders:"La Russia ti aiuterà"

Risultato immagini per bernie sanders bloomberg

Iowa , New Hampshire , più recentemente Nevada - Bernie Sanders era presente . I suoi concorrenti temono che Sanders continuerà a vincere senza fermarsi. Il duello televisivo è arrivato giusto in tempo per le prossime elezioni in Carolina del Sud. Sanders ha dovuto ascoltare molte critiche nei suoi confronti.
L'ex sindaco di New York Michael Bloomberg ha dichiarato martedì sera (ora locale) che il capo di stato russo Vladimir Putin vuole sostenere Sanders nella campagna pre-elettorale, in modo che alla fine il presidente degli Stati Uniti Donald Trump sarebbe rieletto. "La Russia ti aiuterà"ha detto Bloomberg nell'acceso dibattito televisivo.
Dopo il suo disastroso debutto da Las Vegas , Bloomberg ha dovuto dimostrare di poter fare molto di più che mettere su costose pubblicità televisive. Questa volta non sta andando male come la scorsa settimana, ma molte delle sue frasi erano state provate in modo evidente - e evidentemente sbagliate. Quindi, di nuovo, si è giustamente giustificato per "Stop & Frisk", la controversa strategia di polizia a New York, di cui la maggior parte delle minoranze ha sofferto . In verità, un tribunale aveva dichiarato la prassi incostituzionale.
Una delle sue molte promesse è stata significativa: Bloomberg si vanta di aver "comprato" 21 deputati - ha affermato di aver cofinanziato la loro campagna.

INDIA.Scontri tra indù e musulmani per il Citizenship Act.20 morti e 189 feriti

Risultato immagini per Citizenship Act


A Nuova Delhi , indù e musulmani hanno avuto le peggiori rivolte da anni . Il numero di morti negli scontri per il controverso Citizenship Act è salito a 20 nella capitale dell'India. Altre 189 persone sono rimaste ferite, ha detto all'AFP il direttore del Guru Teg Bahadur Hospital.
Il primo ministro di Nuova Delhi, Arvind Kejriwal, ha invitato il governo nazionale a imporre il coprifuoco. Kejriwal ha definito la situazione su Twitter "preoccupante". Nonostante tutti gli sforzi, la polizia non è in grado di controllare la situazione e "creare fiducia". Già mercoledì sono stati visti soldati nei quartieri colpiti, che hanno messo in sicurezza le strade.
Le rivolte di lunedì e martedì sono state scatenate da manifestazioni a favore e contro la controversa riforma dell'Indian Citizenship Act . I critici accusano il partito nazionalista indù BJP del Primo Ministro Narendra Modi di aver usato la riforma per discriminare i 200 milioni di musulmani del paese.
La controversa riforma legislativa consente ai cittadini delle minoranze religiose del Bangladesh, del Pakistan e dell'Afghanistan che sono entrati nel paese prima del 2015 senza documenti validi per ottenere la naturalizzazione. Tuttavia, i musulmani sono esclusi.

ISOLA DI LESBO (Grecia).Botte tra poliziotti e manifestanti che non vogliono un secondo centro di espulsione sulla loro isola

Risultato immagini per proteste isola di lesbo

Il piano dovrebbe rimanere segreto. Dieci poliziotti in tenuta antisommossa  sono andati a Lesbo lunedì notte, sulla nave "Pegasus", al buio. La barca avrebbe dovuto attraccare sull'isola greca ben dopo mezzanotte. Lungo la strada, il capitano ha persino spento il sistema di identificazione automatica (AIS) della nave per assicurarsi che nessuno notasse l'azione.
L'ordine degli oltre 200 ufficiali di polizia: a guardia dei macchinari pesanti a bordo, necessari per la costruzione di un nuovo - e controverso centro di espulsione chiuso per i rifugiati sull'isola. La costruzione è destinata a sostituire il famigerato Camp Moria, che attualmente ospita circa 20.000 persone , quasi sette volte il numero che il campo può effettivamente contenere.
Ma il piano è stato rivelato. Centinaia di persone si sono radunate nel porto per bloccare lo scarico delle macchine. La polizia ha reagito con gas lacrimogeni, la polizia e i manifestanti hanno lottato tra le due e le quattro del mattino. Martedì mattina alle sette si sono nuovamente verificati scontri per le strade.
La popolazione locale teme che i campi potrebbero diventare difficili da controllare nelle strutture - in cui migliaia di migranti sono permanentemente detenuti sull'isola. Lesbo rimane la strada principale per i richiedenti asilo diretti verso l'Europa. La Grecia sta inoltre pianificando centri di espulsione chiusi sull'isola di Samos. Ci furono anche scontri e proteste a Chios, un'altra isola del Mar Egeo.
La resistenza dei manifestanti a Lesbo ha diverse ragioni: non vogliono un secondo accampamento sulla loro isola. Certamente non un centro che considerano permanente e difficile da organizzare. Preferiscono portare le persone sulla terraferma il più rapidamente possibile. Inoltre, pochissimi residenti si fidano del loro governo per disinnescare la situazione. Atene aveva cercato per mesi di trovare una soluzione amichevole per l'ubicazione del nuovo campo; ma senza risultato.

martedì 25 febbraio 2020

GERMANIA.Armin Laschet e Friedrich Merz si candidano per diventare leader del CDU

Risultato immagini per Armin Laschet


Il governatore della Renania Settentrionale-Vestfalia, Armin Laschet, e l'ex leader parlamentare conservatore Friedrich Merz hanno annunciato  di essere candidati alla guida dell'Unione Democratica Cristiana (CDU), partito del cancelliere Angela Merkel .
Jens Spahn, il ministro della sanità, che è stato nominato come potenziale candidato, ha annunciato di sostenere la candidatura di Laschet.
Dopo la clamorosa sconfitta nelle elezioni di Amburgo , il partito ha annunciato  Lunedi di convocare un congresso straordinario per il 25 aprile a Berlino per scegliere il successore di Annegret Kramp-Karrenbauer,  che si è dimesso il 10 febbraio ,  la leadership partito e candidato al cancelliere alle elezioni federali previste per ottobre 2021,
Scelta come successore della Merkel nel dicembre 2018, l'AKK, come è noto, ha affrontato un partito in crisi, accentuato da una serie di sconfitte alle elezioni regionali, culminata nel "caso Turingia", in cui il CDU di quello stato orientale di La Germania ha sfidato le sue istruzioni e ha rotto il cordone sanitario contro l'estrema destra, accettando di collaborare con l'alternativa per la Germania (AfD) per rimuovere il partito Die Linke dal governo regionale.

L'ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITA':"Il mondo non è pronto per affrontare il coronavirus"

Risultato immagini per Bruce Aylward

L'esperto che ha guidato il team dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) inviato in Cina ha detto  che il mondo "non è pronto" per affrontare l'epidemia del coronavirus. Bruce Aylward, un medico canadese, ha accolto con favore il lavoro di Pechino per contenere la malattia.
"Non siamo pronti come dovremmo essere", sia dal punto di vista psicologico che "materiale, ha detto.
La missione dell'OMS ha visitato diverse città e province cinesi, tra cui Wuhan, il luogo di nascita dell'epidemia di coronavirus - soprannominata Covid-19 - per studiarne l'evoluzione e gli effetti.
"La valutazione unanime della squadra è che i cinesi hanno cambiato il corso di questa epidemia ... È impressionante", ha detto Bruce Aylward, un veterano nella lotta contro l'epidemia di Ebola. "Se prendo il coronavirus, voglio essere curato in Cina", ha aggiunto  mettendo in evidenza gli sforzi di quel paese per equipaggiare ospedali e costruirne di nuovi.
"La Cina sa come mantenere in vita le persone affette da coronavirus", ha detto, esortando il resto della comunità internazionale a essere più preparati.
Il bilancio provvisorio dell'epidemia di coronavirus Covid-19 è di 2707 morti e circa 80.300 persone infettate, secondo i dati riportati martedì, da circa 30 paesi.

TOD WALTERS:"Le truppe nella Russia occidentale sono superiori alle forze NATO in Polonia e negli Stati baltici"

Risultato immagini per Tod Walters.

Le truppe nella Russia occidentale sono superiori alle forze NATO in Polonia e negli Stati baltici in termini di forza e posizione geografica. Lo ha affermato in un'audizione  al Comitato del Senato degli Stati Uniti sulle forze armate dal comandante in capo delle forze armate congiunte della NATO in Europa ,Tod Walters.
La NATO prevede esercitazioni su larga scala in Europa: a cosa si stanno preparando?
Secondo lui, la Polonia e i paesi baltici rimangono sotto i riflettori sia per la NATO che per la Russia. Questa regione è a maggior rischio di un potenziale conflitto tra Mosca e la NATO, ha sottolineato Walters in una dichiarazione pubblicata sulla pagina Twitter delle forze alleate .
"Sebbene le forze NATO nella regione stiano ora aiutando a dissuadere qualsiasi attacco dalla Russia, le forze armate russe nel distretto militare occidentale e Kaliningrad hanno un vantaggio geografico e sono anche più numerose delle forze dell'alleanza schierate nella regione", ha detto Walters.
All'inizio di febbraio, il presidente lituano Gitanas Nauseda ha definito le truppe statunitensi nel Baltico un "forte deterrente" per la Russia. Senza di essi, il paese non sarebbe in grado di "contenere efficacemente la minaccia russa", ha affermato.

MIKE POMPEO PREOCCUPATO:"L'Iran mente sul coronavirus"

Risultato immagini per mike pompeo

Il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha dichiarato che gli Stati Uniti sono "profondamente preoccupati". L'Iran potrebbe aver nascosto i dettagli sulla diffusione del coronavirus e ha invitato tutte le nazioni a "dire la verità".
"Gli Stati Uniti sono profondamente preoccupati per le informazioni che indicano che il regime iraniano potrebbe aver soppresso i dettagli vitali dell'epidemia in quel paese", ha detto Pompeo ai giornalisti, mentre criticava anche Pechino per quello che ha definito la censura dei media e dei professionisti medici.
"Tutte le nazioni, compreso l'Iran, dovrebbero dire la verità sul coronavirus e cooperare con le organizzazioni internazionali di aiuto", ha affermato.

Greta Thunberg e Malala ad Oxford

Immagine

L'attivista climatica  Greta Thunberg ha incontrato  il premio Nobel per la pace Malala Yousafzai all'Università britannica di Oxford e ha posato insieme per una foto.
Yousafzai, ampiamente conosciuta con il suo nome di battesimo, Malala, è una studentessa dell'Università di Oxford. La 22enne ha pubblicato una foto su Instagram dove c'è lei con Greta seduti su una panchina con le braccia l'una intorno all'altra, con una didascalia "Grazie, @gretathunberg" e un'emoji del cuore.
Greta è nel Regno Unito per unirsi a uno sciopero scolastico a Bristol venerdì prossimo.
Entrambe le donne sono diventate famose in tutto il mondo dopo aver difeso importanti problemi globali: i cambiamenti climatici e l'educazione delle donne.

PAUL CRAIG ROBERTS:"Il coronavirus potrebbe essere in grado di diffondersi a livello mondiale"

Risultato immagini per coronavirus


È difficile ottenere informazioni affidabili sul coronavirus. Questa difficoltà è ulteriormente esacerbata da quei gruppi di potere che utilizzano l’epidemia per favorire i propri interessi. Ad esempio, molti, sia all’interno che all’esterno della Cina, stanno usando la diffusione del virus per criticare il governo cinese. Altri, sia all’interno che all’esterno della Cina, affermano che il virus non è altro che un’arma biologica utilizzata dagli Stati Uniti contro la Cina. Altri ancora affermano che l’élite globale ha deciso di mettere in atto un programma per la riduzione della popolazione mondiale e che Bill Gates, un appartenente alle élite globali, aveva dichiarato alcuni mesi fa che una pandemia globale sarebbe scoppiata entro breve tempo. Alcuni siti Internet moltiplicano i loro contatti pubblicando articoli che parlano di un numero enorme di morti e di crematori cinesi in funzione 24 ore su 24, 7 giorni su 7. La versione ufficiale cinese era quella secomdo cui il virus avrebbe avuto origine in un mercato per la vendita di carne di animali selvatici. Resta il fatto che Wuhan, probabilmente una città più grande di qualsiasi altra negli Stati Uniti, è in quarantena da un mese.
Francis Boyle (Università dell’Illinois) è un ricercatore specializzato nelle armi per la guerra biologica. Aveva redatto il Biological Weapons Anti-terrorism Act del 1989, che è la normativa di attuazione degli Stati Uniti per la Convenzione sulle Armi Biologiche del 1972. In alcune interviste (si veda, ad esempio, questa) Boyle afferma di aver letto quattro studi scientifici che confermerebbero, oltre ogni dubbio, il fatto che il coronavirus è un’arma bio ingegnerizzata. Gli studi dimostrerebbero che al virus sono stati aggiunti elementi per facilitarne la diffusione ed elementi che riducono la capacità del sistema immunitario di resistergli.
Boyle riferisce che il lavoro di bioingegneria che favorirebbe la diffusione del virus era stato portato a termine presso l’Università della Carolina del Nord (UNC) e che la parte relativa all’aggiunta del frammento HIV era stata fatta in una struttura australiana. Afferma inoltre che alcuni scienziati cinesi del laboratorio di biochimica BSL-4 di Wuhan erano presenti sia nei laboratori UNC che in quelli australiani e partecipavano alla ricerca. Gli scienziati cinesi erano tornati a Wuhan con campioni dei frammenti aggiunti, cosa che avrebbe permesso al laboratorio di Wuhan di produrre quello che ora chiamiamo coronavirus, il cui nome ufficiale è CoVid-19.
Boyle afferma che la diffusionea del virus era stata un evento non intenzionale e che episodi simili di contaminazione da laboratori per la guerra biologica si erano già verificati in passato.
Gli scienziati ora affermano che una persona affetta da CoVid-19 può rimanere contagiosa per 30 giorni senza mostrare sintomi. Dal momento che il virus può propagarsi attraverso l’aria e il contatto fisico e rimane attivo per 9 giorni sulle superfici, può diffondersi in lungo e in largo prima di manifestarsi a livello patologico. Poiché il tasso di mortalità è ora stimato tra il 15 e il 18%, rappresenta una grave minaccia.
In Cina l’apparizione del virus aveva coinciso con gli spostamenti interni associati al Capodanno Cinese, cosa che aveva contribuito ad una rapida ed ampia diffusione del contagio. Gli Americani e gli Europei erano rimasti relativamente tranquilli, visti i pochi casi registrati al di fuori dell’Asia e gli articoli secondo cui solo degli Asiatici sarebbero deceduti a causa del virus. Tuttavia, questo potrebbe essere stato dovuto solo al ritardo nella comparsa dei sintomi. La globalizzazione rende estremamente facile la diffusione dei virus. Il mondo occidentale potrebbe trovarsi di fronte ad una brutta sorpresa, perchè si è scoperto che il periodo di quarantena di 14 giorni è insufficiente. Gli scienziati ora affermano che la quarantena dovrebbe essere di 27 o 30 giorni per essere veramente efficace nel prevenire la diffusione del virus. Considerando il numero di persone esposte che sono state rilasciate dopo 14 giorni, il mondo occidentale dovrebbe prepararsi ad un numero di infezioni in rapida crescita.
L’idea che venissero infettati solo gli Asiatici (i primi casi in Occidente riguardavano Cinesi) e che alcuni Americani erano stati espulsi dalla Cina perché sorpresi a raccogliere campioni dil DNA cinese sembrava confermare la convinzione di coloro che consideravano il virus un attacco biologico specifico per la popolazione di origine cinese. Anche qui, il lungo periodo di incubazione potrebbe spiegare la mancanza attuale di decessi tra le razze bianche. Considerando che ora dall’Iran arrivano segnalazioni di Iraniani morti a causa del virus, è improbabile che il virus sia specifico per la razza.
Che cosa si può fare? Probabilmente molto poco. Boyle riferisce che l’uso militare di virus per la guerra biologica è un reato punibile con l’ergastolo. Tuttavia, Boyle afferma che ogni paese dotato delle capacità necessarie è impegnato in questa ricerca, nonostante la sua illegalità. Boyle afferma che il National Institute of Health ha finanziato questa attività presso la struttura dell’UNC. Dal momento che i governi di Stati Uniti, Cina e Australia sono complici di questo reato, non possono dire la verità senza autodenunciarsi. Da qui tutti gli insabbiamenti, come l’affermazione che il virus proverrebbe dal mangiare pipistrelli infetti.
Inoltre, solo poche persone qualificate possono parlare. Il motivo è l’alto numero di microbiologi e di virologi coinvolti in questa attività illegale. Boyle afferma che, solo negli Stati Uniti, 13000 ricercatori sono coinvolti in attività illegali relative alla guerra biologica. Un lavoro così disumano la gente lo fa per i soldi.
Boyle è un esperto, ma anche un’autorità può essere facilmente screditata. Come attivista per i diritti civili e fortemente critico nei confronti del governo degli Stati Uniti, si era opposto alla guerra del Vietnam, aveva denunciato la cooperazione di Amnesty International con la politica estera degli Stati Uniti, si era opposto alle sanzioni contro l’Iran e alla politica israeliana verso i Palestinesi, sostiene il movimento per la sovranità hawaiana ed è impegnato in numerose altre attività considerate controverse. Era diventato persona non grata quando, per primo, aveva dichiarato che l’antrace nelle lettere inviate ai senatori degli Stati Uniti all’indomani dell’11 settembre allo scopo di bloccare le indagini indipendenti e le proteste alle misure da stato di polizia che stavano per essere convertite in legge poteva provenire solo da un laboratorio militare del governo degli Stati Uniti e quando aveva pubblicato Biowarfare and Terrorism [Guerra biologica e terrorismo], che denunciava l’avvio e l’espansione da parte del governo degli Stati Uniti di un programma illegale per lo sviluppo delle armi biologiche. Boyle, la persona a cui dovrebbero rivolgersi i media, si è trovato bandito. Oggi viene intervistato solo su Internet ed è definito un eccentrico da quelli che controllano la narrativa.
Non ho alcuna competenza nell’ingegnerizzazione del DNA o in bio-armamenti. So che i quattro studi su cui Boyle basa le proprie argomentazioni esistono. Per quanto ne so, dicono quello che dice Boyle. Anch’io vado controcorrente e quindi sono una persona sospetta, non tanto per le mie posizioni, ma perchè riferisco i risultati di coloro che dissentono dalle versioni ufficiali, come Boyle, il movimento per la verità sull’11 settembre e storici come David Irving e John Wear. Nel corso della mia vita l’educazione americana ha dovuto incassare molti colpi. Gli Americani supponenti, che censurano chi non la pensa come loro, ritengono che nessuno dovrebbe riportare, o dare spazio nei forum, a punti di vista che non siano i loro. L’idea di non sapere e di aver bisogno di tutta una serie di opinioni diverse per arrivare a delle conclusioni è completamente estranea a queste persone. Pertanto, mi viene attribuita ogni opinione dissenziente o  controversa di cui riferisco o a cui do voce.
Questo rende praticamente impossibile ai punti di vista dissenzienti entrare nella discussione generale. Senza sfide pubbliche, prevalgono le spiegazioni controllate.
Tuttavia, c’è qualche speranza che la narrativa controllata sul coronavirus stia perdendo forza. La versione ufficiale è stata modificata perchè non si adatta più ai fatti. La falsa notizia del virus diffusosi da un mercato ittico di Wuhan è stata abbandonata. Il governo cinese ha approvato un cambio di narrativa
Non è affatto escluso che gli Stati Uniti e l’Europa possano sperimentare presto ciò che sta vivendo la Cina. In tal caso, ci saranno molti sconvolgimenti nelle abitudini quotidiane. Se mancano veramente solo un paio di settimane allo scoppio di una epidemia virale in America e in Europa, sarà interessante vedere se l’Occidente gestirà la sfida meglio dell’Est.
Questo dimostra quanto facilmente può diffonders il coronavirus:
Un passeggero a bordo del volo Air Canada per Vancouver da Montreal risulta positivo per COVID-19
La compagnia aerea afferma che il caso è stato confermato il 22 febbraio, 8 giorni dopo il volo

www.paulcraigroberts.org

La Russia sta sviluppando un prototipo di missile ipersonico per il caccia stealth Su-57

Risultato immagini per Sukhoi Su-57

Il caccia stealth russo Sukhoi Su-57 potrebbe essere equipaggiato con un missile aria-terra ipersonico; il proiettile può stare nella baia dell'arma interna dell'aereo, il che renderebbe il caccia ancora più difficile da rilevare dai radar. Fonte che non cito.
"Nel dicembre 2018, una fonte del settore della difesa ha rivelato che il Su-57 potrebbe essere armato con un missile aria-superficie ipersonico con" caratteristiche "simili a quelle del missile balistico lanciato dal Khinz-47M2 Kinzhal (" Pugnale ") (ALBM). La fonte non ha fornito ulteriori dettagli riguardanti il ​​missile. Tuttavia, date le grandi dimensioni del Kinzhal, il nuovo missile ipersonico sarà probabilmente più piccolo dato che, a quanto si dice, si adatta alla baia di armi interna del Su-57 ", si legge l'articolo.
L'outlet ribadisce che Kinzhal "è stato integrato con il velivolo intercettore MiG-31K, un MIG-31 BM modificato", il che significa che la Russia utilizza già opportunità per lanciare un attacco nucleare tattico dall'aria.

Benjamin Netanyahu:"Israele non si fermerà davanti a nulla per garantire la sua sicurezza"

Risultato immagini per benjamin netanyahu

"Israele non si fermerà davanti a nulla per garantire la sua sicurezza e potrebbe anche lanciare una vasta campagna militare contro Gaza se i gruppi armati locali continuano con attacchi missilistici", ha affermato il Primo Ministro Benjamin Netanyahu.
Le sirene dei raid aerei sono state ascoltate in tutto il sud di Israele per il secondo giorno consecutivo. L'IDF ha affermato che circa 50 missili sono stati lanciati da Gaza sul territorio israeliano, intercettando il 90%.
Gli attacchi missilistici sono stati accolti con una dura risposta, con le forze di difesa israeliane che hanno confermato su Twitter che sono stati effettuati attacchi multipli contro obiettivi a Gaza.
"Ora stiamo colpendo con aerei, carri armati ed elicotteri", ha annunciato Netanyahu mentre visitava una batteria del sistema di difesa aerea Iron Dome nell'area di Ashdod. Ha anche aggiunto un messaggio speciale ai leader di Hamas e ai militanti della Jihad islamica palestinese (PIJ).
"Se il silenzio non ritorna, sei il prossimo."
Parlando più tardi nel corso dell'insediamento israeliano di Ariel in Cisgiordania, Netanyahu ha aggiunto altre minacce.
"Non ho intenzione di mollare ... Al di là dei duri attacchi ai nostri nemici, Hamas e la Jihad islamica devono capire - questo [attacco missilistico contro Israele] non continuerà. Se non si fermano completamente, dovremo attivare il piano che abbiamo preparato per un'ampia campagna ".