Anglotedesco

Anglotedesco

sabato 28 novembre 2020

Hotel vuole accogliere i pazienti.Ma arriva lo sfratto e salta tutto


L'hotel a quattro stelle in centro città sceglie di diventare Covid e di accogliere temporaneamente pazienti positivi per l'isolamento e riceve l'avviso di sfratto. È successo a Milano, una delle città più colpite dalla seconda ondata della pandemia, dove nelle ultime settimane alcuni hotel, attraverso un bando dell'Ats, hanno scelto di mettere a disposizione le proprie strutture, chiuse ai clienti, per l'emergenza sanitaria a fronte di un rimborso regionale. Anche le 48 stanze del King Mokinba hotel, a due passi dal Museo del Cenacolo e dall'Università Cattolica, erano pronte ad accogliere i primi pazienti ma a fermare tutto è arrivata una richiesta di sfratto. A essere contraria alla trasformazione in Covid hotel della struttura è stata la proprietà dell'immobile, che con una lettera ha diffidato i gestori a non realizzarle l'operazione. Questo perché l'hotel «si trova in diretta adiacenza ad altre attività e immobili residenziali - si legge nella mail dei proprietari - che potranno risentire negativamente della presenza di soggetti ad alto rischio contagio, ovvero portatori di malattia». L'immobiliare avrebbe poi anche addotto la motivazione di una rata d'affitto non pagata, comunicando l'immediata disdetta del contratto. Una vicenda che ha scatenato polemiche in città, oltre che la rabbia e l'indignazione del direttore generale dell'hotel, Fabrizio Della Corte, che era pronto a partire con l'accoglienza anche dopo l'esperienza "positiva" con un altro Covid hotel in città della stessa catena alberghiera, il Baviera. 

Nessun commento:

Posta un commento