Anglotedesco

Anglotedesco

domenica 29 novembre 2020

Un software per verificare le distanze in classe





Esiste un portale, progettato dall'Università di Torino insieme con la Fondazione Agnelli e il Bim Group del Politecnico di Milano, capace di fornire elementi pratici per verificare la capienza degli spazi scolastici e favorire il distanziamento programmando lo scaglionamento delle classi all'ingresso e all'uscita. Si chiama «Spazio alla scuola» ed è una piattaforma, disponibile sul sito www.spazioallascuola.it, che aiuta a organizzare le aule e gli spazi didattici sulla base delle dimensioni del locale e degli arredi (cattedre e banchi) in modo che rispettino i parametri di distanziamento indicati dal ministero. Uno strumento quanto mai utile di questi tempi, che vedono le scuole alle prese con le questioni organizzative in vista del rientro in classe dei ragazzi. Funziona così: è sufficiente inserire i dati dell'edificio scolastico sul sito e il software li elabora per capire come possono essere disposti i banchi, anche utilizzando corridoi o locali di solito non sfruttati per la didattica, e quali sono le possibilità di ingresso e uscita degli studenti per evitare assembramenti. Ogni simulazione è capace di fornire un'indicazione sul tempo necessario a un flusso di studenti per muoversi in sicurezza. Come? Confrontando le diverse soluzioni e individuando quella più adatta alle esigenze di ciascun singolo istituto.«Con "Spazio alla Scuola" - aveva detto alla presentazione del portale il presidente della Fondazione Agnelli, Andrea Gavosto - abbiamo voluto costruire uno strumento flessibile che possa aiutare a gestire diversi scenari e nel caso anche ad affrontare, in sicurezza, evoluzioni della situazione epidemica che richiedano un distanziamento maggiore sia negli spazi didattici sia nei flussi di movimento degli studenti». Secondo Giuseppe Martino Di Giuda, vice rettore dell'Università di Torino, «si tratta di uno strumento di supporto decisionale per i dirigenti scolastici che permette di affrontare il rischio organizzativo con puntualità. Abbiamo immaginato un metodo di valutazione degli spazi che tenesse conto "in progress" dei vincoli sull'uso degli ambienti. Utilizzando questo portale si possono scongiurare tutti i timori legati al rientro in classe: tornare a scuola in totale sicurezza è possibile». 

Nessun commento:

Posta un commento