Anglotedesco

Anglotedesco

lunedì 28 dicembre 2020

Il virus ha spazzato via 300.000 imprese






Alla fine dell'anno in Italia ci saranno 305mila imprese in meno, con quasi 390 mila aziende che hanno chiuso i battenti e solo 85 mila nuove nate; e, nel 2021, con la fine del blocco dei licenziamenti, rischiano di scomparire il 10% dei posti di lavoro nelle piccole e medie imprese. Il 2020 si sta per chiudere e si moltiplicano i bilanci di questo "anno orribile" anche dal punto di vista dell'economia. A fare i conti, da un lato Confcommercio che ha elaborato i dati Unioncamere e Movimprese e chiede «un vaccino economico», dall'altro i Consulenti del lavoro. Il calo del numero delle imprese, dovuto nell'85% dei casi agli effetti della pandemia è dell'11,3% rispetto l'anno precedente e fa il paio con una perdita di consumi stimati in 120 miliardi di euro.

Nessun commento:

Posta un commento