Anglotedesco

Anglotedesco

sabato 24 aprile 2021

ENRICA SABATINI:"Le votazioni del Movimento devono ancora passare da noi"

 


da IL CORRIERE DELLA SERA del 24 aprile 2021.Emanuele Buzzi

Enrica Sabatini, il M5S dice che voi da un anno non siete neutrali e che fate politica. Ha ragione?

«Rousseau svolge le stesse attività da anni con le stesse modalità e la stessa missione. Non è cambiato nulla da un anno. Il problema forse è un altro ossia che Rousseau si sa perfettamente che cos’è, mentre il Movimento di oggi no».

Rousseau però ha intenzione di rimanere in prima linea in che modo?

«Diventerà uno spazio aperto, laico e trasversale e sarà costruito in modo da poter creare e incubare le forze politiche del futuro che nasceranno dal basso. Le nuove generazioni andranno, infatti, oltre i partiti e i movimenti. I nostri figli e nipoti non si riconosceranno in un insieme definito a priori di battaglie o temi di un partito e né in una ideologia cristallizzata, ma saranno protagonisti di strutture sociali e politiche che nasceranno dalle piattaforme digitali e che, per questo, ne assumeranno le modalità organizzative, decisionali e relazionali. Il futuro per essere in prima linea è questo, il resto è voler mantenere regole per la mera autoconservazione».

Sulla scia del manifesto, nascerà un Movimento Controvento?

«Il manifesto Controvento rappresenta per noi l’insieme di principi e regole alla base del modello di partecipazione dal basso alla vita politica. Se un giorno sarà di ispirazione per dei cittadini che vorranno creare un movimento Controvento, questo non posso escluderlo».

Per affrontare il divorzio dal M5S cambierete il vostro statuto? Come?

«Lo statuto dell’Associazione Rousseau prevede la promozione e lo sviluppo della democrazia digitale. Di questo ci siamo sempre occupati e continueremo a farlo».

L’addio al M5S si profila doloroso: se non riceverete i 450mila euro che chiedete passerete alle vie legali?

«Mi auguro che prevalga il rispetto della parola data».

Vi siete rifiutati di consegnare la lista degli iscritti a Vito Crimi: come mai?

«La lista degli iscritti può essere consegnata solo al rappresentante legale del Movimento e il tribunale di Cagliari ha messo in discussione il fatto che il Movimento ne abbia uno in questo momento. Quando sarà definita in maniera chiara la persona titolata e legittimata a poter ricevere i dati sarà possibile valutare ogni richiesta nel rispetto della legge e della tutela degli iscritti».

Il M5S per aprire una nuova fase dovrà comunque votare per un’ultima volta sulla piattaforma?

«Tutte le votazioni del Movimento devono svolgersi come stabilito dallo statuto sulla piattaforma Rousseau».

Nelle ultime ora vi ha cercato Giuseppe Conte per trovare una conciliazione: perché non lo avete incontrato?

«Abbiamo atteso 8 mesi e non è arrivata alcuna azione concreta di risoluzione, né una risposta alla nostra proposta. Il tempo per trovare una conciliazione è stato più che sufficiente, a mancare è stata la volontà di risolvere».

A suo avviso, i Cinque Stelle hanno tradito i valori e l’eredità di Gianroberto Casaleggio?

«Penso che chi ha tradito i valori non onorando gli impegni e tentando di cancellare Gianroberto e la sua eredità Rousseau, abbia tradito in primis se stesso ed è il peggiore dei tradimenti».

Nessun commento:

Posta un commento