Anglotedesco

Anglotedesco

martedì 25 maggio 2021

I gendarmi chiudono i confini agli italiani

 



Primo weekend a San Marino di confini blindati durante la notte. Decine di pattuglie della Gendarmeria con una sessantina di uomini hanno presidiato i varchi con l'Italia per impedire, tra le 24 e le 5, l'ingresso ai non residenti. La decisione, valida fino al 14 giugno, è stata motivata dal governo locale per esigenze di ordine pubblico, dopo che nei giorni scorsi si erano verificate scorribande, risse e vandalismi, in particolare tra giovanissimi, nelle ore in cui in Italia è in vigore il coprifuoco, provvedimento che nella Repubblica del Titano non è invece più in essere.Molti giovani italiani, sia sabato sera sia domenica, sono stati respinti alle frontiere e multati. Dal divieto sono esclusi i turisti che alloggiano nelle strutture ricettive e chi entra per motivi di salute o lavoro.Il provvedimento vieta inoltre la vendita da asporto o l'introduzione di bevande alcoliche a San Marino dalle 22 alle 5: durante i controlli sono state confiscate decine di bottiglie nascoste nelle auto delle persone fermate alla frontiera. Ora il Congresso di Stato sembra intenzionato a prorogare il divieto anche oltre il 14 giugno.Il comunicato stampa del Congresso di Stato sanmarinese , emesso sabato scorso, dice testualmente: «A seguito di un proficuo confronto con i tre Comandanti delle Forze dell'Ordine, il Congresso di Stato ha emanato un decreto contenente le norme di sicurezza e di ordine pubblico in vigore da questa sera». E più avanti: «Cambiano invece le disposizioni di permanenza in territorio per chi, proveniente da regioni, province o comuni in zona gialla e bianca, si reca nella Repubblica di San Marino. L'ingresso e la permanenza sul territorio da parte di soggetti non residenti, privi di permesso di soggiorno, non sono consentite dalla mezzanotte alle ore 5, fino al 14 di giugno, salvo che: per comprovati motivi di salute o esigenze lavorative; per soggiorni in strutture ricettive sammarinesi; per l'accesso e la permanenza nella struttura della Giochi del Titano Spa; per la partecipazione ad eventi organizzati autorizzati dal Congresso di Stato».Limitazioni anche sugli alcolici: «Inoltre, dalle ore 22 alle 5, fino al 14 giugno, sono vietate l'introduzione e il trasporto di bottiglie di vetro, lattine nonché alcoolici e superalcoolici su tutto il territorio della Repubblica, se non per motivi di lavoro».La multa? Mille euro. 

Nessun commento:

Posta un commento