Anglotedesco

Anglotedesco

lunedì 10 maggio 2021

L'Ue rompe con Astrazeneca




Mentre una nazione continua a macinare record di contagi e vittime da coronavirus, tanto da valutare un nuovo lockdown totale, un'altra esce dallo stato di emergenza dopo 14 mesi dall'esplosione della pandemia. E lo fa festeggiando in piazza, dimenticandosi per una notte di mascherine e distanziamento. Migliaia di chilometri separano l'India dalla Spagna: al centro c'è l'Europa che, dal canto suo, fa sapere per il momento di non avere rinnovato il suo contratto per AstraZeneca, che scade a giugno.L'Europa punta su pfizer«Vedremo che cosa succederà», ha spiegato il commissario al Commercio interno europeo Thierry Breton. Sabato Bruxelles aveva annunciato che l'Unione europea acquisterà fino a 1,8 miliardi di dosi in più del vaccino da Pfizer/BioNTech. Breton non ha espresso critiche nei confronti di AstraZeneca, che ha invece definito «un vaccino molto interessante e molto buono», soprattutto «per le condizioni logistiche e le temperature» cui può essere conservato. Ora, ha sottolineato tuttavia Breton, «abbiamo iniziato con Pfizer a lavorare con la seconda fase e i vaccini di seconda generazione». A pesare sulla decisione ci sono i ritardi nelle consegne che hanno caratterizzato i mesi scorsi. NOTTE BIANCA COL VACCINOIntanto a Matera sabato notte la Regione Basilicata ha organizzato l'«Astranight», ovvero una notte bianca durante la quale ogni cittadino, senza prenotazione, poteva presentarsi per farsi somministrare il vaccino Astrazeneca. Iniziativa analoga, ma di giorno, nel weekend è stata organizzata dalla Regione Lazio a Rieti. Un modo per smaltire le dosi ancora inutilizzate e accelerare la campagna vaccinale.intanto l'india soffocaIn India nelle ultime 24 ore sono stati registrati 403.738 nuovi casi di coronavirus e 4.092 decessi. Complessivamente il Paese dall'inizio della pandemia ha registrato oltre 22 milioni di contagi confermati e 240mila decessi: secondo gli esperti, entrambe le cifre sono sottostimate, tanto che sta aumentando la pressione sul primo ministro Narendra Modi perché annunci un lockdown nazionale simile a quello imposto durante la prima ondata. La Corte Suprema indiana ha inoltre fatto sapere che istituirà una task force nazionale composta da massimi esperti e medici per condurre un controllo dell'ossigeno per determinare se le forniture del governo federale stiano raggiungendo gli ospedali di vari Stati. In Spagna si festeggiaDall'altro capo del mondo, in Spagna, a mezzanotte centinaia di spagnoli si sono riversati nelle piazze di tutto il Paese per festeggiare la fine dello stato d'emergenza dichiarato dal governo il 14 marzo 2020 per contenere l'epidemia. A Madrid però molti giovani sono scesi in strada, vicino alla Puerta del Sol, senza la mascherina e senza rispettare la distanza di sicurezza (regole ancora in vigore). La polizia ha dovuto fare 450 interventi. Grande festa anche a Barcellona dove le forze dell'ordine hanno disperso 6.500 persone. A Palma il bilancio di una manifestazione non autorizzata contro il coprifuoco è di sedici fermati e quattro agenti feriti. 

Nessun commento:

Posta un commento